Articoli

73Venezia, i look più belli e più brutti della Mostra del Cinema

Care amiche,

gli eventi mondani, le feste, gli appuntamenti più o meno vip mi lasciano abbastanza indifferente devo dire. Ma, da appassionata di moda quale sono, non me ne perdo uno (anche se solo attraverso gli articoli di giornale!) per studiare e ammirare i look di attrici e cantanti.

I miei preferiti sono quelli legati al mondo di Mtv: dai Movie Awards agli European Music Awards, guardo sempre con con curiosità l’abbigliamento degli ospiti, mentre percorrono il red carpet.Ci sono situazioni – come la notte degli Oscar – in cui le attrici cercano di dare veramente il meglio di sé.

In questi giorni, a Venezia, è in corso la 73esima edizione della Mostra del Cinema. Al Lido sono arrivate attrici e starlette da tutto il mondo. Mi sono divertita a selezionare un po’ di immagini (trovate in rete) dei loro passaggi sul tappeto rosso e dirvi cosa ne penso.

Allora, cominciamo?

Parto dalla madrina dell’edizione di quest’anno, Sonia Bergamasco, con un abito di Giorgio Armani Privè. Dopo il bagno nelle acque del Lido, emerge come una vera e propria sirena. Re Giorgio Armani continua a non sbagliare un colpo!

Sonia Bergamasco

Mi piace anche l’outfit di Anna Safroncik, che indossa un abito di Alberta Ferretti. Il giallo è un colore molto difficile da portare: bisogna avere la personalità di Michelle Obama per usare questo colore senza paura!

Il rischio infatti è quello di provocare l’effetto pulcino. Questo modello, quasi un peplo romano, può avere accessori solo neri: la fascia sulla vita e la piccola pochette. Complimenti per il coraggio!

Anna Safroncik - Alberta Ferretti

Sbaglia tutto Lola Ponce, che indossa un abito di Lucille Creations. Le trasparenze sono sempre, anzi quasi sempre, affascinanti.

Ma le spalline svolazzanti sembrano quelle di una armatura. Il mutandone nero in trasparenza (che sarà un must del prossimo inverno) lascia scoperto un pezzo di pancia, sul quale un ricamo della gonna traccia una linea poco elegante. Lola ha un fisico a dir poco perfetto, e l’abito non l’ha valorizzato, anzi.

Lola Ponce

Sono curiosa di vedere in un negozio l’abito della collezione che l’istrionico Jean Paul Gaultier ha preparato per la catena OVS.

Credo che qualsiasi cosa stia bene addosso alla modella Bianca Balti, con quel chilometro e mezzo di gambe!

Questo curioso impermeabile corto davanti e lungo dietro potrebbe essere un bel capo da portare anche con un paio di jeans. Meravigliosa!

Bianca Balti

Anche questo abito è solo da passerella, ma credo che l’abbinata Naomi Campbell – Versace sia una delle più riuscite dell’alta moda.

La top delle top porta con una nonchalance incredibile un abito nero con i reverse rossi, una profondissima scollatura a V ed uno spacco inguinale eppure castigato. Bellissima.

Naomi Campbell - Atelier Versace

E visto che parliamo di spacchi inguinali, togliamoci subito il sassolino dalla scarpa. Stendiamo un velo pietoso sulla mise di Giulia Salemi, “vestita” da Manzini Fashion.

Ha sicuramente ottenuto il risultato di far parlare di sé a tutte le latitudini. Ma siamo sicuri che abbia fatto la mossa giusta? C’è un limite a tutto, e lei lo ha ampiamente superato.

Giulia Salemi

 

Mi ha colpito l’abito con pantaloni lunghissimi e una sola spallina dell’attrice Ashley Greene (vi ricordate di Twilight?), confezionato da Saloni.

La tonalità, poi, quella color marsala, è una delle mie preferite.

Ashley Greene - Saloni

 

Ci avviamo velocemente verso la conclusione. Amo i jeans, anche se l’abito intero lungo è un po’ impegnativo. Mi fa, con tutto il rispetto, un po’ l’effetto “La casa nella prateria”. Ma ve ne parlo perché a Venezia si è verificata la coincidenza che tutti temono: due attrici con lo stesso abito, o comunque molto simile a parte qualche dettaglio: Elisa SednaouiMia Moretti, entrambe con un abito Twin Set Simona Barbieri.

Tra le due vince la Sednaoui, che lo porta in maniera più fresca e spigliata.

Mia Moretti - Twin Set Simona Barbieri

Elisa Sednaoui - Twin Set Simona Barbieri

Mi è piaciuto tantissimo questo particolarissimo abito indossato dalla giornalista Rula Jebreal.

Disegnato da Valentino, sembra quello di una regina egiziana (i più maligni diranno invece che assomiglia alla disneyana Pocahontas). Lo trovo molto elegante e non troppo impegnativo.

Rula Jebreal

Ultima ma non ultima, una delle mie preferite, Belen Rodriguez. Il suo stile è sempre sexy e accattivante, la sua personalità (e il suo fisico) le permettono di valorizzare ogni cosa che indossa. Vi confesso che ero rimasta un po’ perplessa con l’abito rosa di Alberta Ferretti, una scelta colore, che non mi ha convinto del tutto.

Belen Rodriguez

Ma anche stavolta è riuscita a non deludermi, con uno strepitoso abito nero di pizzo, sempre di Alberta Ferretti. Anche qui (vi ricordate, ne abbiamo parlato prima) c’è il mutandone nero in trasparenza. Ma l’insieme è elegantissimo, il ricamo sulle maniche e sulla gonna di una finezza unica. Anche la scarpa nera, con tacco a spillo, è essenziale e senza fronzoli che la appesantiscano. Brava Belen!

Belen Rodriguez - Alberta Ferretti 2

 

Siete d’accordo con me sui voti? Fatemi sapere cosa ne pensate voi!

firma post