Articoli

Shirt Dress o Chemisier? Comunque lo si chiami, è un essenziale per il nostro guardaroba

ABITO CHEMISIER

Viene chiamato Shirt Dress, ma i più lo conoscono come Chemisier. Si, perché molte di noi amano indossare questo abito, che altro non è che una camicia allungata.

Questo modello è molto comodo, e ritengo sia il giusto compromesso fra comodità ed eleganza. Può davvero essere indossato con tutto, e non c’è limite agli accessori e scarpe che possiamo abbinare.

La linea può essere attillata, mentre altri  modelli si presentano decisamente più over, in quel caso non si dovrebbe rinunciare ad una cintura, per valorizzare comunque il punto vita. L’abito Chemisier è prodotto in diversi tessuti o fantasie.

Insomma, in base ai gusti personali, ad ognuna corrisponde il proprio Chemisier!

Il mio Outfit di oggi

Oggi per il mio outfit ho “rispolverato” un modello che non indossavo da un po’, questo Chemisier mi è stato regalato da una carissima amica, e lo indosso sempre con piacere! Nelle foto che seguono la fine del post ho deciso di abbinarci i miei sandali con laccetti e zeppa, per una questione di comodità ed anche perché mi piace molto l’accostamento di beige e verde militare. Ma questo modello è perfetto anche con un paio di sandali stringati oppure di decolletè nel caso di un look per l’ufficio.

Come al solito è la splendida cornice della provincia di Venezia a dare sfondo alle mie foto, in questo set nello specifico mi trovo a Mira, una bellissima e caratteristica cittadina della Riviera del Brenta.

A domani!

firma post

 

 

 

 

Shirt Dress o Chemisier - abito camicia, abito casual, come indossare chemisier - Ornella Nelly - Fashion & style Blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-abito-chemisier-abito-camicia-abito-casual-come-indossare-chemisier-blog-di-moda-fashion-blogger-it-blogger

credits

Ph. Andrea Mangoni

Abito Chemisier: Promod (site: promod.it)

Sandalo: Piazza Italia

Vita alta: 15 idee outfit per portarla al meglio

Parliamo della tanto amata, ammirata e osannata moda a vita alta. Troppo spesso ci piace, ma solo sulle altre donne, forse perché non abbiamo il coraggio di portarla.

Chi di voi, in un attimo di propria impavida sicurezza personale, non ha acquistato almeno un capo con queste caratteristiche, per poi relegarlo il più delle volte nel proprio armadio?

Per quanto mi riguarda devo dire: PRESENTE!

Perché, soprattutto per quanto riguarda i pantaloni, spesso è difficile sentirsi a proprio agio, una volta che abbiamo avuto il coraggio di indossarli.

Ma possiamo portarla tutte la vita alta?

La risposta, come è immaginabile, è NO.

Una caratteristica su tutte è imprescindibile: E’ necessario avere la vita abbastanza stretta, altrimenti il risultato non sarà per niente piacevole, in più il rischio è di risultare poco aggraziate, insomma, un vero disastro!

Su tutte, sono le donne con la forma del corpo che ricorda una clessidra, ad essere le migliori candidate per questo tipo di look, soprattutto per quanto concerne i pantaloni a vita alta. Ma non è tutto perduto, una gonna con taglio ad A oppure a palloncino, oppure un pantalone a palazzo che tende a non segnare troppo i fianchi: Possono essere indossati anche dalle meno magre, facendo attenzione alle giuste proporzioni.

Qualche esempio?

Le meravigliose donne in queste foto hanno interpretato a loro modo lo stile vita alta, giocando con la morbidezza dei tessuti ed i tagli e le geometrie dei capi. Promosse!

Ma come portare ed abbinare al meglio i capi a vita alta?

Rispondo a quest’ultima domanda con 15 idee outfit che a mio parere sono perfette ed assolutamente da copiare!

firma post

 

 

 

 

 

Who’s that girl: Ornella Nelly chi?

Ve l’avevo detto che ci tenevo a parlarvi un po’ di me, ma di certo non è mia intenzione annoiarvi con un lunghissimo post, magari strappalacrime, in cui ripercorro tutta la mia vita da quando ero i fasce ad i giorni nostri. No, non sarebbe nel mio stile!

In realtà queste cose io le odio, ok avrò avuto un infanzia per certi versi difficile, per altri magari complicata, ma non sono ne la prima e nell’ultima. Poi odio i vittimismi, e sono arrivata ad un punto in cui sorrido pensando al passato, anche alle cose più dolorose.

Ma quindi, come parlarvi di me, a modo mio?

Ho deciso che non mi descriverò in maniera diretta, ma lascerò che a parlare di me siano le risposte che negli anni molto spesso mi ritrovo a dare, risposte a domande spesso comprensibili ed ovvie, ma altre volte un po’ meno.

E se veramente qualcuno avesse un piccolo interesse a sapere chi sono, la risposta alle vostre domande è tutta in questo post.

Sei sudamericana?

Beh no, potrebbe sembrare, in realtà basta guardare un po’ più a sud dell’Italia, molto a sud però!!

Non sei italiana vero?

In realtà lo sono, ma ho origini africane dalle quali non mi nascondo.

Ma non sei nata qui??!!

Veramente no, sono nata in Camerun da mamma Africana e papà Italiano. Ma vivo in Italia da quando ho 1 anno.

Come sei venuta qui?

Tranquillo non ho preso il barcone e manco ho attraversato il deserto, direi con un semplice aereo.

Ma ti ricordi qualcosa dell’Africa?

Si come no, tu cosa ricordi del tuo primo anno di vita??……….!!??

Sei addottata giusto?

Non c’è niente di male, ma non è il mio caso.

Ma mi capisci se ti parlo in dialetto??

???…Ho vissuto a Padova dall’età di un anno, “O PARLO MEIO DE TI!!!”

Ma tu ti abbronzi?

E’ dura da accettare e da crederci per gli altri, mi dispiace ma si, anche io mi abbronzo!

Hai i capelli dritti al naturale?

Si certo, nei miei sogni forse.

Ti sei rifatta il naso?

Noooo, se non ho i tipici lineamenti Africani è perché sono e resto comunque un incrocio di razze, mulatta, presente??

Ma perché i tuoi figli non hanno il tuo stesso colore?

………!!!!!???? Da dove parto? Il loro papà è italiano intanto, presente? Non lo sono per lo stesso motivo per cui la mia mamma è molto molto più scura di me.

Cosa fai nella vita?

Lavoro, per fortuna! Poi sono una mamma, sono una fervente appassionata di beauty e moda, ed ho questo blog in cui metto il cuore e che mi da la possibilità di fare ciò che amo e che mi appassiona, di collaborare con aziende in cui credo e che amo, e che nel mio piccolo mi permette anche di farmi conoscere per ciò che sono, senza filtri.

The Ladybug’s che? Sei una specie di amante delle coccinelle?

Non è proprio così, il significato del nome che ho scelto per questo blog è più profondo di quello che può sembrare, forse non ci azzeccherà molto con le tematiche di cui vi parlo, ma visto che sempre un blog personale è, ho deciso di rappresentarlo con ciò che di più importante e significativo ho al mondo, qualcuno che non c’è più nel mio quotidiano ma che è sempre accanto a me e mi veglia di continuo. Io ne sono certa ed in queste cose ci credo.

Potrei continuare all’infinito con le domande, ma ho deciso di scegliere le più ricorrenti. In questo blog metto tutta me stessa, con la mia ironia, le mie fragilità ed al tempo stesso la mia determinazione nel riuscire in ciò che faccio, e mostrarvi ciò che sono veramente non mi spaventa.

 

“In tanti dicono: “non dimentico da dove vengo”. Beh, io penso che sia più importante non dimenticare dove si vuole andare.” Mazio Brani

firma post

 

 

 

 

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

Blogger Italiana Ornella Nelly

 

 

 

                                                                                           credits Ph. Andrea Mangoni

Pantaloni: Calzedonia

Scarpa: H&M

Look femminile ma comodo, gonna e sneakers 

Accoppiata gonna più sneakers.
E’ uno stile che adotto spesso, e lo considero un ottimo compromesso fra look sportivo ed uno più femminile.
Una semplice gonna, portata non con un sandalo con il tacco, ma con un paio di sneakers, è un accoppiata davvero pratica e comoda. Ovviamente non slancia la figura come solo un sandaletto ed una decolletè possono fare, ma il vostro look non sarà comunque privo di un tocco di femminilità.
In questo outfit mi sono limitata ad un abbinamento piuttosto semplice, canottierina nera basica ed attillata accostata ad una gonna a righe asimmetriche da portare a vita alta.
Per quanto riguarda le sneakers, la chicca sono le mie scarpe gazelle della Adidas, modello che è nel mio cuore da molti anni.

Più pratica e comoda di così!

 

firma post

 

 

 

 

Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Outfit gonna sneakers Adidas gazelle blog post Outfit gonna sneakers

 

 

 

credits

Ph. Andrea Mangoni

Canotta: Tezenis

Scarpa: Adidas

Outfit: Vestitino low cost ed una nuova consapevolezza

Devo dire, che questo è decisamente il mese dei cambiamenti! Un nuovo look per me ed ora anche per il mio blog, ed anche una sorta di nuova consapevolezza nelle mie capacità e nel credere nei miei progetti.

Una nuova me insomma?

No sono sempre io, la solita ragazza testarda con mille e più pensieri che le frullano per la testa, con i suoi controsensi e le sue poche certezze, ma comunque io con la consapevolezza dei punti fermi che ruotano attorno alla mia vita. E di ciò che posso e sono in grado di fare.

Non è quello che sto facendo che è cambiato, ma ad essere migliorato è il mio atteggiamento in ciò che faccio.

Oggi approfitto di questo post per mostrarvi questo vestitino che secondo me è molto carino, l’ho comprato in un negozietto in Piazza Mazzini a Jesolo, durante una breve e fugace sessione di shopping in compagnia della mia amica Catty.

Ma la vera notizia è il prezzo!

Soltanto 20 Euro, ovvio che non potevo lasciarlo la.

Ma tornando a noi, voglio assolutamente dire grazie a chi mi segue già da un po’, a chi lo fa da poco tempo ed anche a chi arriverà in futuro in questo blog un po’ pazzo. Siete la mia forza.

 

PostSignature

 

 

 

Credits:

Ph. Andrea Mangoni

Abito: Negozio GLAMOUR Jesolo

Sandalo: Bershka

 

Pazza per le sneakers: Look sportivo sui toni del grigio

Ogni volta che sono alla ricerca di comodità, e questo accade quasi sempre, mi rifugio in un bel paio di sneakers e nei miei adorati boyfriend jeans.

Sono dell’idea che non sono per forza tacchi altissimi e vestitini a farti sentire sicura di te, ma è una questione tutta mentale.

Per quanto riguarda le sneakers la mia adorazione è totale, una vera e propria “addiction”.

Ne ho di tutti i tipi e colori, e devo essere affetta da qualche tipo di ossessione strana, perché è raro che mi vediate due giorni di fila con lo stesso modello, ma tendo a cambiarle in una specie di rotazione tutta mia ed a sceglierle in modo da abbinarle al look.

Non può mancare in questi casi una semplice t-shirt, spesso a tinta unita.La regola è che, più basica è e più mi piace!

E voi, avete un particolare modo di vestirvi in cui vi sentite più voi stesse?

Non c’è nulla che colpisca così tanto la nostra immaginazione quanto una bella donna con un vestito semplice.


Joseph Addison

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Credits:

Ph. Andrea Mangoni

T-shirt: Zara

Jeans: Diesel

Smanicato: Stradivarius

Sneakers: Yeezy Boost 350 Adidas

A proposito di Ghillie shoes…

Sono viva, tranquille! Latito da qualche giorno, non ho pubblicato nuovi articoli di recente ma non ho comunque perso di vista le mie ricerche ed idee per il blog.

Semplicemente mi sto altrettanto godendo un po’ di giorni di vacanza e relax. Un po’ di tempo fa ho dedicato un articolo alle ghillie shoes,( lo vedete QUI), cioè le scarpe e sandali con i laccetti. Stanno spopolando già da qualche mese, sia in versione flat che con il tacco.

Vi parlo nuovamente di queste scarpe perché è un modello che mi ha conquistato giorno dopo giorno, quando ho affrontato il discorso non eravamo ancora arrivati alla stagione calda, ma è proprio questo il periodo perfetto per indossarle.

Finalmente possiamo scoprire le gambe, e creare con queste scarpe un look iper femminile senza troppi problemi.Oggi nessun colore o azzardo, ma solo una tutina semplice nera, le mie ghillie a tacco alto, ed il mio sorriso come accessorio, per non sbagliare!

 

Credits:

Ph. Andrea Mangoni

Jumpsuit: Zara

Sandalo: Boohoo

Borsa: H&M

ghillie shoes come indossarle (1)ghillie shoes come indossarle (2)ghillie shoes come indossarle (3)ghillie shoes come indossarle (4)ghillie shoes come indossarle (5)ghillie shoes come indossarle (7)ghillie shoes come indossarle (8)ghillie shoes come indossarle (9)ghillie shoes come indossarle (10)ghillie shoes come indossarle (11)ghillie shoes come indossarle (12)ghillie shoes come indossarle (13)ghillie shoes come indossarle (14)ghillie shoes come indossarle (15)ghillie shoes come indossarle (16)ghillie shoes come indossarle (17)

Minimal look: Quando è tutto bianco o nero

Nei giorni scorsi mi avete vista indossare abiti con colori sgargianti (ricordate l’outfit blu elettrico?) o con fantasie molto variopinte, come l’ultima a fiori.

I colori accesi sono stati sdoganati a tutti i livelli, se persino le testate di moda di tutto il mondo hanno chiamato “tendenza Michelle” la predilezione della first lady americana per il giallo.

A me piace sperimentare, accostare colori, osare. Però ogni tanto sento la necessità di tornare ad un abbigliamento più sobrio, più passe-partout.

Forse sono anche condizionata dal meteo! L’estate fatica ad arrivare, e la voglia di colore e allegria è attenuata dal grigio del cielo.

Ecco perché in queste giornate punto spesso sul bianco e nero. È l’accostamento per eccellenza, il più elegante e versatile, il più classico senza sembrare mai superato.

Oggi ho scelto dei pantaloni a coulotte a righe bianche e nere di Zara, abbinati ad un body molto scollato di She Inside, con le maniche lunghe ed impreziosito da una chiusura a nodi intrecciati che dà un tocco geometrico anche alla parte superiore dell’outfit.

Credits:

Ph. Alvise Busetto

Body: She Inside

Sandalo: Bershka

TLB-01-20160614-08TLB-01-20160614-07TLB-01-20160614-06TLB-01-20160614-05TLB-01-20160614-04TLB-01-20160614-03TLB-01-20160614-02TLB-01-20160614-01bw nelly

 

 

 

 

 

Trends: Flower power, un campo fiorito nei vestiti

Fra i trend alert di cui spesso e volentieri vi parlo, non potevo esimermi da l’affrontare questo: I fiori.

Non tanto per i fiori in se, ma per le molteplici fantasie fiorate e colorate nei tessuti che sono state proposte quest’anno.

Ormai vediamo fiori e fiorellini ovunque, e nessun capo ne è immune. Anche se va detto che, visto la stagionalità, gli abitini e le jumpsuit sono quelli che la fanno da padrone.

E nei negozi e gli e-commerce, di capi in queste fantasie, ce ne sono per tutti i gusti e le tasche, neanche io ho saputo resistere alla tentazione dell’acquisto.

Il vestitino che indosso oggi ad esempio, è molto frou frou e svolazzante, magari la scollatura tenderebbe ad essere un po’ troppo audace, ma come al solito è sempre questione di punti di vista, ed a me piace. (Certo, bisogna fare molta attenzione ai movimenti!!)

L’ho comprato online, quindi non ero del tutto certa della vestibilità, ma il taglio dell’abito e la particolarità delle maniche mi hanno convinta.

Il look finale è molto romantico e sognante, ed il rossetto rosso, in questo caso il mio amatissimo Ruby Woo della Mac, non fa altro che accentuare ancora di più il vestito richiamandone i colori.

L’ho acquistato sul sito di Forever 21, per chi non lo conoscesse è un marchio inglese molto apprezzato, con una gamma prezzi che definisco sulla tacca di H&M più o meno, ma che produce molte cosine sfiziose e particolari che non sempre troviamo con facilità dalle nostre parti.

Il loro e-commerce è ben fornito, e caricano ogni settimana nuove proposte fra i nuovi arrivi.

Allora, vi ha convinto questa versione di me un po’ più romantica?

 

Credits:

Ph. Alvise Busetto 

Abito: Forever 21

Sandalo: Bershka

Rossetto: Ruby Woo Mac

blogger italiana outfit

abitino a fiori outfit (2)

blogger italiana outfit

blogger italiana outfit

blogger italiana outfit

blogger italiana outfit

blogger italiana outfit

blogger italiana outfit

blogger italiana outfit

TLB-03-20160517-01

blogger italiana outfit

Brand i love: Nick & Name, quando la t-shirt è di qualità

Oggi vorrei parlarvi di un brand troppo giusto, e che ho scoperto girovagando nei canali social. Il loro profilo ha catturato subito la mia attenzione, ed una volta entrata nel loro sito, ciao proprio!

Pensavo all’inizio che fosse il classico brand di magliettine stampate, tutte uguali, e quasi tutte di dubbia qualità. Invece dalla peculiarità dei disegni, ho capito che siamo su tutto un altro livello.

Ho avuto modo di parlare con uno dei proprietarie e fondatori del marchio, mi ha spiegato la loro filosofia, e come vengono ideate le t-shirt.

ModelLa cosa che rimane più impressa, avendone ricevuta una, è la qualità del tessuto e della stampa, risulta molto comoda e morbida indossata. Per quanto riguarda le grafiche, sono molto originali e soprattutto diverse dall’ordinario, l’azienda collabora con grafici, web designer italiani e vari artisti ai fini di mantenere il proprio stile, e direi che questo sia un grande punto a loro favore, in fatto di evoluzione continua del design.

In un periodo in cui tanti troppi brand sono fra loro troppo simili, apprezzo molto chi si mette in gioco per distinguersi.

Date un occhiata al loro sito, non ve ne pentirete! Nick&Name

Io oggi indosso la T-shirt SUNGLASSES che fa parte della collezione LOVER

 

Ph. Andrea Mangoni 

Pantalone: Stradivarius

Scarpa: Converse

Occhiali: Asos

  blogger italiana (2)nick and name blogger italiana (2)nick and name blogger italiana (3)nick and name blogger italiana (4)nick and name blogger italiana (5)nick and name blogger italiana (7)nick and name blogger italiana (10)nick and name blogger italiana (13)nick and name blogger italiana (14)nick and name blogger italiana (15)nick and name blogger italiana (17)