Articoli

Cappotti donna Desigual inverno 2016: Ci pensa Desigual ad accendere i colori

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

VOGLIO UN INVERNO COLORATO

Qual è la prima cosa che ci salta in mente quando pensiamo all’inverno? In realtà sono più di una, ad esempio pensiamo al freddo, al grigiore delle giornate, ma soprattutto ci ritroviamo a pensare all’ultima estate passata, ai suoi colori vivaci ed al sole caldo che ci scotta la pelle. Inevitabilmente l’inverno lo passiamo così, un po’ tristi ad attendere con ansia il ritorno della bella stagione.

Un ulteriore problema è dato dal fatto che fra le molte collezioni proposte in questa stagione, quasi sempre i colori tendono ad essere spenti e poco intensi. Ed i cappotti donna non fanno eccezione, non sono molti i brand che decidono di osare in tal senso.

Poi c’è Desigual, un marchio che ha fatto della vivacità dei colori, delle fantasie e della moda innovativa il proprio tratto distintivo.

I CAPPOTTI DA DONNA DESIGUAL

Desigual è un brand molto particolare, la loro visione della moda è spesso accostata ad idee controcorrente, e questa cosa non può che appagarmi. Ho trovato nel loro shop online il cappotto che indosso nel look di oggi. A dire il vero ho fatto una bella carrellata fra tutta la collezione cappotti desigual per l’autunno inverno 2016 ( la trovate QUI )prima di scegliere questo.

Cosa ho trovato? Colori, pazzia, energia pura, i vestiti Desigual sono questo ed i cappotti donna ne sono l’esempio.

LA MIA SCELTA

La mia scelta è ricaduta sul cappotto Julieta. Ho atteso con ansia il suo arrivo, un po’ come una bambina attende l’arrivo della propria festicciola di compleanno. Nel sito parlano di una spedizione di 4/6 giorni, ma io l’ho ricevuto in soli 2 giorni, perfetto no?!

Devo dire che Desigual oltre che sui vestiti, ha stile da vendere anche nelle piccole cose, come ad esempio per quanto riguarda le attenzioni e “coccole” che un cliente spesso ama ricevere. Trovo sia geniale il rapporto che creano con i propri utenti, enfatizzato dalle mail che inviano e dal linguaggio cordiale ed estroverso che adottano.

TAGLIA VESTITI DESIGUAL

All’interno del mio tanto atteso pacchettino colorato, ho trovato il mio nuovo cappotto Desigual perfettamente riposto e ben piegato. La taglia che ho scelto era perfetta. Mi raccomando di controllare sempre la loro guida sulle misure, per poter fare la conversione dalle taglie spagnole!

Avevo già acquistato da questo marchio, e non ho avuto problemi al riguardo, proprio perché conoscevo già le taglie. Ma se siete al primo acquisto, controllate bene prima di passare al checkout nel caso siate all’interno del loro shop online! Ma come per altri siti avrete la possibilità di consultare uno specchietto con tutte le misure e relative corrispondenze.

LA VESTIBILITA’

Il cappotto Julieta è come lo avevo immaginato, bellissimo! E’ molto comodo e soprattutto caldo (è composto per il 75% di lana) e cosa ben più importante ha una vestibilità aderente in vita che enfatizza le curve del mio corpo, ed un chiusura innovativa con zip che trovo pratica e davvero geniale. Ancora una volta il marchio Desigual ama distinguersi sui dettagli.

I punti forza di questo cappotto sono: stile, ottima fattura e vestibilità appunto.

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

COME ABBINARE I COLORI CON IL CAPPOTTO JULIETA BY DESIGUAL

E’ risaputo che io sia un amante dei colori accesi, ma nonostante tutto, creare un look attorno a questo cappotto da donna, dal colore così vivace è più semplice di quello che sembra.

Esiste una regola chiave che è necessario seguire, per non rischiare di fare pasticci: gli accessori devono essere rigorosamente in tinta! Al di là di questo semplice accorgimento, abbinate il cappotto Julieta senza remore sia ai colori scuri che chiari ed ai vari materiali con fantasie. Il tutto senza esagerare ovviamente: “less is more”…dicono.

Nello shooting di oggi ho deciso di accostare il cappotto desigual al mio amato nero, un po’ per far risaltare ancora di più il blu elettrico, ed un po’ per via del tocco di colore aranciato che ho utilizzato sulle labbra. Arancione appunto, lo sapete vero che è proprio questo il colore complementare del blu?

Ancora una volta è stata la mia amata Venezia con la sua Burano, a regalarmi una location magica da poter sfruttare per uno shooting. Burano, con le sue casette colorate, ed i suoi scorci che non possono che lasciarti senza fiato quando la visiti.

Ed anche se l’inverno avanza impietoso, ci pensa Desigual con il suo stile ad accendere il colori, ed a riscaldare questa stagione!

firma post

 

 

 

 

 

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

ornella nelly-the ladybug's beauty-cappotti desigual-cappotti donna 2016-collezione desigual autunno inverno 2016-vestiti desigual-abbigliamento desigual-desigual cappotti 2016

CREDITS:

Ph. Andrea Mangoni

Cappotto: DESIGUAL

Tutina: ZARA

Stivaletto: PRIMARK

Cappello: STRADIVARIUS

The Ladybug’s Beauty Blog: Ma un sogno può compiere gli anni?

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

Uanno. È passato già un anno da quando un pomeriggio, io e due amici chiacchieravamo del più e del meno, alla festa di compleanno di un amichetto di mio figlio.

Io avevo aperto da poco una specie di blog, che vedevo praticamente solo io, al semplice scopo di farne la mia valvola di sfogo. Ma uno di questi amici, quel pomeriggio mi incitò a condividere con gli altri questo mio piccolo spazio, mentre l’altro si offrì di farmi le fotografie necessarie da poter utilizzare negli eventuali post.

Un anno appunto, perché di quella chiacchierata fatta tanto per, mi ritrovo dopo un 365 giorni con un progetto (un sogno!) concreto.

Ho la soddisfazione di guardare questo blog, e riconoscermi i meriti delle ore perse ad imparare tra un forum e l’altro, e dell’impegno messo nel crederci fino in fondo.

Alla fine per me The Ladybug’s Beauty non è altro che questo, il mio sogno ad occhi aperti. Questo non è solo un blog, questa sono io con tutte le mie passioni, le mille sfaccettature e la scrittura schietta ma nel mio piccolo sincera.

BLOGGER ATIPICA

Perché mi definisco blogger atipica?
Non di certo per discostarmi dall’essere etichettata come FASHION BLOGGER, STYLE BLOGGER e chi più ne ha più ne metta ( definitemi come volete, per me non c’è nulla di male in questo!)

Semplicemente credo di non essere solo questo.

Sono tantissime le ragazze che ogni giorno si chiedono come diventare fashion blogger, magari alle volte non sanno di preciso cosa significa o cosa bisogna fare per aprire un proprio blog, e spesso abbandonano all’idea di impegnare così tanto tempo in un progetto apparentemente semplice.

Io amo il mondo della moda, e tutto ciò che gli ruota attorno, ma sono anche una persona con poche pretese, non amo la perfezione a tutti i costi e non mi affanno ad essere al top in ogni occasione.

Io in primis, come altre donne che come me fanno questo “lavoro” sono una mamma, e già questo comporta che le mie priorità siano altre.
Amo il mondo della moda si, ma prediligo la vita vera ed i sentimenti sinceri. Mi piace parlarvi dei miei problemi e delle miei imperfezioni di donna, e non trasmettervi soltanto un idea della perfezione che in realtà, non esiste.

Proprio per questo motivo è nata la rubrica DIARIO DI UNA BLOGGER ATIPICA, perché per rendere reale ciò che sto facendo avevo bisogno di metterci la faccia in prima persona.

PERCHÉ THE LADYBUG’S BEAUTY

Molti mi domandano, perché ho dato questo nome al blog, e credo sia arrivato il momento di raccontarvi cosa rappresenta per me The Ladybug’s Beauty.

Non ha nulla a che vedere con il fatto che mi sento una piccola “coccinella”, il vero significato va oltre questo.

La coccinella per me é semplicemente un simbolo.

Voi ci credete al fatto che le persone che non ci sono più, trovino per farvi sentire che sono ancora con voi, dei modi che a volte vanno aldilà della umana comprensione?

Io si, e per me questo piccolo e magico insetto, è il modo che la mia nonnina ha trovato per farmi sapere che non se ne è mai andata veramente.

E quando il tuo cuore sa che è così, non hai bisogno che gli altri ci credano per forza.

Da questa cosa nasce The Ladybug’s Beauty, perché la mia vita ruota tutta intorno a questo, ed io ho sempre avuto bisogno che sia così. Mi fa sentire al sicuro.

E così, buon compleanno al mio blog, a ciò che rappresenta per me e soprattutto a questo mio sogno ad occhi aperti. E per festeggiarlo ho deciso che le foto fossero ambientate nella mia città, non in quella dove vivo ora ma in quella dove ho vissuto fino a qualche anno fa, e dove ritorno spesso e volentieri.

Sono ambientate nella mia amata Padova, e precisamente in Prato della Valle.
Lo stesso posto dove la mia nonna mi portava a vedere il mercato con l’autobus quando ero piccola piccola, dove il mio papà mi accompagnava a mangiare il gelato e mi parlava della vita, nei nostri pomeriggi padre/figlia. Dove andavo con la mia amica del cuore dopo aver “bruciato” scuola, e dove ora porto i miei bambini, magari alle giostre, quando ne ho l’occasione.

Ma certo che anche i sogni compiono gli anni❤️

firma post

 

 

 

 

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia
fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

CREDITI:

Ph. Alvise Busetto

Maglia: ZARA

Abito in tulle: BERSHKA

Stivali: DR: MARTENS

Bianco e nero, una proposta basic per l’arrivo dell’autunno

Altro che marzo pazzerello, credo che questo settembre sia il mese con il tempo più strano! Abbiamo potuto godere di una coda d’estate meravigliosa, con temperature attorno ai 30 gradi. Però la mattina e la sera fa già più fresco, alcune volte addirittura freddo!

Sono quelle classiche situazioni in cui non sai come vestirti: né troppo leggera, né troppo pesante, a strati… E poi in giro si vede proprio di tutto: alcune persone con pantaloncini, magliette a maniche corte e infradito, altre invece con felpe, giubbotti e stivali.

Allora ho pensato di proporvi una soluzione, che trovo molto pratica e funzionale, giocata sul contrasto tra bianco e nero,  perfetta per l’ufficio o un colloquio di lavoro, e soprattutto adatta ai cambi di temperatura che si registrano nell’arco della giornata.

Ma perché propongo spesso questi due colori?

E’ vero, ho moltissimi capi nel mio armadio in questi colori, e li accosto spesso. C’è un equilibrio fra queste due tonalità, così opposte ma che al tempo stesso non riescono a fare a meno l’uno dell’altro, e la moda non fa’ eccezione!

OUTFIT DI OGGI

Partiamo dal basso, con un paio di Adidas Gazelle nere e bianche. Sono lontani i tempi in cui la scarpa da ginnastica non era considerata adatta ad un abbigliamento elegante!

I pantaloni, neri, di HM, sono di cotone, morbidi e fluidi, il classico modello a palazzo tanto comodo da portare e dalla vestibilità morbida. Sono adatti ad ogni tipo di fisico e sono perfetti per chi non si sente troppo sicura della bellezza delle proprie gambe: camuffano chi crede di avere le gambe troppo magre e contemporaneamente nascondono fianchi e cosce un po’ più robuste.Perfetti insomma!

Il top bianco, l’ho comprato in un negozietto della mia zona ad un prezzo davvero irrisorio, ma ne ho apprezzato da subito la linea e la geometria, e nonostante lasci le braccia completamente scoperte, è molto accollato ed elegante.

Il tocco in più che ho voluto aggiungere alla proposta di oggi è un giubbotto di jeans. Anche questo capo è stato sdoganato, e si abbina con facilità a look sia sportivi che eleganti. È un vero passe-partout che non dovrebbe mancare nell’ armadio di nessuna di noi. Il mio è della MET, nero, con un taglio che ricorda una chiodo di pelle (perché è veramente troppo presto per indossare un capo così pesante!).

La borsa, di pelle nera, l’ho acquistata a Jesolo in piazza Mazzini, e mi ricorda alcuni giorni spensierati che ho passato li a fine giugno. Piccola ma capiente, con una lunga tracolla, mentre la cerniera ha una piccola frangia che sdrammatizza la serietà del taglio.

Un look basic, con un abbinamento – quello di bianco e nero – nel quale mi sento veramente molto a mio agio, e che mi permette di affrontare gli sbalzi di temperatura di questi giorni con tranquillità.

Che ne dite, vi piace?

firma post

 

Il nero contiene tutto. Anche il bianco. Sono d’una bellezza assoluta. È l’accordo perfetto.
(Coco Chanel)

 

 

ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-1 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-5 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-2 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-7 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-6 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-4 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-10 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-9 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-8

Ph. Alvise Busetto 

Pantalone: H&M

Giubbino: Met jeans

Sneakers: Adidas Gazelle

Una settimana con lo smile sulle labbra: proviamo ad organizzarci meglio!

Care amiche,

il post di oggi è un po’ strano, vi avverto. Ogni tanto, più che parlare di quello che indosso, sento il bisogno di raccontarvi un po’ di me. Perché immagino che molte di voi si trovino in condizioni simili alle mie.

Io ho un compagno, ho due figli, ho un lavoro. E inoltre ho i miei hobby, i miei interessi, le mie amicizie, e ancora tanta voglia di scoprire, imparare, fare cose nuove.

E poi c’è questa meravigliosa avventura del blog, che mi permette di parlare di cose che mi appassionano, di confrontarmi con voi, di suggerire dei look senza svenarsi o di fare dei video su come truccarsi (quante visualizzazioni ho avuto! Non è che diventerò una youtuber?).

Vi chiederete, dove vuole arrivare con tutta questa premessa?

Tutto quello che vi ho descritto richiede tempo. La famiglia al primo posto, i figli vengono prima di qualsiasi altra cosa. E poi bisogna lavorare, seguire la casa, trovare il tempo per gli altri, e sempre con il sorriso sulle labbra!

Per quanto riguarda il blog, il 99% delle cose che pubblico le faccio da sola (o con l’aiuto di pochissime e pazienti persone!). In sostanza, mi sono resa conto che una giornata dovrebbe avere almeno 48 ore! …Questo è il punto!

Chissà quante di voi stanno annuendo leggendo queste parole. Magari ancora non siete sposate o non abitate da sole, magari vi dividete tra lavoro, amici, palestra. Altre invece – come me – svolgono anche l’impegnativo mestiere di mamma.

Ma credo che tutte sarete d’accordo con me: abbiamo troppo poco tempo per fare tutto quello che dobbiamo (o che ci piacerebbe fare).

Stavo rileggendo quello che ho scritto nella scheda che mi descrive: “Disordine e disorganizzazione fanno parte della mia vita praticamente da sempre, ma come spesso accade racchiudo le cose ed i pensieri in un ordine tutto mio”.

Tutto questo è per dirvi che non mollo il blog, anzi! E logicamente non toglierò un secondo del mio tempo ai miei figli, al mio compagno, al lavoro e alle amicizie. Cercherò soltanto di essere un po’ più organizzata…

E come? Creando un vero e proprio planning!

Da lunedì prossimo, 12 settembre, proverò a dare un ordine più preciso a quello che pubblico: i suggerimenti sugli outfit in un giorno della settimana, le prove dei prodotti in un altro, i consigli sui look da copiare un altro ancora.

E poi ho deciso di inserire una rubrica nuova, legata al fitness e agli esercizi da fare nei pochi secondi liberi che ci restano tra una cosa e l’altra. Avete letto il mio ultimo articolo dove parlo del mio progetto per ottenere una forma fisica perfetta? In caso lo trovate QUI, ogni sabato farò il punto della situazione sui miei progressi!

Tutto questo è un modo per rendere più facile per voi raccapezzarsi tra le mie mille idee. E per me per organizzare meglio il tempo, almeno spero!

Ho voluto raffigurare questo stato d’animo con una maglietta decorata con delle emoticon. Ormai non ne possiamo più fare a meno! Dai primi smile inviati via sms alle centinaia di icone che esistono oggi, questi disegnini riescono a esprimere con assoluta facilità le nostre emozioni.

Come potete vedere esistono decine di capi con le emoticon. La maglietta che indosso oggi per me raffigura la settimana tipo di molti di noi, con i suoi molteplici stati d’animo.

Il mio stato d’animo attuale?

Vi lascio alle foto per scoprirlo!

firma post

OrnellaNelly-Bloggeritaliana-Fashionblogger-blogplanning-emoticontshirt-smile OrnellaNelly-Bloggeritaliana-Fashionblogger-blogplanning-emoticontshirt-smile OrnellaNelly-Bloggeritaliana-Fashionblogger-blogplanning-emoticontshirt-smile OrnellaNelly-Bloggeritaliana-Fashionblogger-blogplanning-emoticontshirt-smile OrnellaNelly-Bloggeritaliana-Fashionblogger-blogplanning-emoticontshirt-smile OrnellaNelly-Bloggeritaliana-Fashionblogger-blogplanning-emoticontshirt-smile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Converse 2016: 25 idee outfit che devi assolutamente copiare

O le ami, o le odi. Ovviamente mi riferisco alle Converse, le sneakers per eccellenza, che accompagnano la nostra quotidianità da tantissimi anni ormai.

Ma quando parliamo di Converse, a cosa ci riferiamo precisamente?

Converse è il nome dell’azienda, che ormai da più di un secolo produce calzature. Il loro modello di punta sono le Converse All star, anche dette Chuck Taylor per via del nome di colui che le creò nel 1923.

La loro popolarità è cresciuta con gli anni, fino ad arrivare al boom degli anni ’90, periodo in cui non eri nessuno se non possedevi almeno un paio di sneakers Converse.

Credo che il successo delle Converse sia dovuto a 3 principali fattori:

  • ORIGINALITÀ DEL MODELLO
  • NUMEROSE VARIAZIONI COLORI E MATERIALI DISPONIBILI
  • I VARI PERSONAGGI  FAMOSI CHE NE HANNO FATTO UN MUST HAVE

Indossarle in fin dei conti è piuttosto semplice, e non è difficile quindi abbinarle e crearci attorno un determinato outfit. Ma le Converse sono talmente versatili, che è sempre una buona idea prendere qualche spunto su tutti i possibili outfit che possiamo creare grazie a queste sneakers!

Oggi ho selezionato per voi 25 abbinamenti che, se ancora non l’avete fatto, dovete assolutamente copiare e fare vostri!

Bacio.

firma post

 

Unghie 2016: 10 Nail art trend da provare nel prossimo autunno/inverno 2016

Che sia fatta su unghie naturali, oppure su unghie ricostruite con il gel, siamo da sempre tutte pazze per la Nail art. Da quando, quindici anni fa, ha avuto inizio un vero e proprio boom del settore unghie e soprattutto delle unghie con gel, l’interesse per la nail art è cresciuto in maniera esponenziale.

Ma cos’è precisamente la Nail art?

Il nome Nail art identifica le molteplici tecniche utilizzate per la decorazione delle nostre unghiette, non c’è limite alla creatività quando si parla di unghie decorate!

Oggi parliamo dei principali trend per il prossimo autunno/inverno 2016/17, ma che in alcuni casi hanno caratterizzato l’intero anno 2016.

Nail art - Unghie gel - Unghie decorate - The Ladybug's Beauty - Ornella Nelly - Fashion & Style Blogger

ALL BLACK:

Non è di certo una novità, ma se ancora non vi siete convinte a sfoggiare uno stile all black, il prossimo autunno/inverno sarà un’ottima occasione per fare un tentativo. Il top? Ovviamente in versione nero opaco.

 

Nail art - Unghie gel - Unghie decorate - The Ladybug's Beauty - Ornella Nelly - Fashion & Style Blogger

CANDY COLOR POP:

Chi l’ha detto che in autunno/inverno dobbiamo indossare solo colori spenti e tristi? L’esplosione di colore di questa tipologia di nail art vi rallegrerà anche le giornate più grigie, provare per credere!

 

Nail art - Unghie gel - Unghie decorate - The Ladybug's Beauty - Ornella Nelly - Fashion & Style Blogger

PATTERNED & TEXTURE NAIL ART

Esempio di nail art molto fine e femminile, molto d’effetto soprattutto quella texturizzata che, essendo in rilievo, riproduce alla perfezione tessuti e stoffe. Mentre nel caso della patterned, occhi puntati su mandala e pattern in stile henné.

 

Nail art - Unghie gel - Unghie decorate - The Ladybug's Beauty - Ornella Nelly - Fashion & Style Blogger

OPAL RADIANT NAIL ART

La sensazione è di avere una gemma nelle nostre unghie, questa nail art è molto lucente ed a seconda della luce riflette molteplici colori.

 

Nail art - Unghie gel - Unghie decorate - The Ladybug's Beauty - Ornella Nelly - Fashion & Style Blogger

METALLIC NAIL ART (UNGHIE A SPECCHIO)

Nail art non semplice da portare, non per tutte insomma! E’ molto d’effetto, ed è già un paio di mesi che sono tentata da questi colori metallici, chissà!

………..SEGUE A PAGINA 2…………..

Fashion blogger o casalinga disperata?

Ma guarda quella, perde le sue giornate a giocare a fare la fashion blogger, a trent’anni ancora così è ridotta.. Queste ed altre cose a volte peggiori pensa chi non mi conosce veramente.

Va bene lo ammetto, non faccio proprio nulla per far credere il contrario.

Semplicemente non me ne può fregare di meno di cosa si mette in testa la gente, tutti pronti a dipingerti alla prima occasione ciò che non sei.

Mi piacerebbe dirvi tutto il contrario, che sono perfetta, che sono una mamma modello e che la mia casa è sempre in ordine e lustra. Ma mi tocca dirvi che in realtà sono una super cialtrona, che sono ritardataria cronica fin dalla nascita credo, e che vivo nella confusione totale, in cui tra l’altro mi ritrovo alla grande.

Però sono felice e non mi manca niente, mi prendo cura della mia famiglia a modo mio, ma non gli faccio mancare nulla di ciò che conta, faccio le pulizie in casa senza un programma, ma mi ritrovo giochi e giochetti ovunque nonostante tutti i miei sforzi.

Stiro, anche se la mia relazione con il ferro da stiro è più che complicata, ma lo faccio anche se sono più le volte che lascio che la pila di vestiti si accumuli.

Posso definirmi una casalinga disperata? Senza dubbio!

Ma se poi riesco a ritagliarmi qualche spazio qua e la per fare ciò che mi piace, non credo di fare male a nessuno in fondo.

Abbiamo capito che la mia vita tanto fashion non è, e non cercherò mai di farvi credere il contrario. Ma piena, intensa, stravagante, mai noiosa, esilarante, appassionata e FELICE, questo si.

FELICE!

In pratica non sono altro che una mamma che gioca a fare la blogger, ma che lo fa’ con passione.

Quindi?? Mai prendersi troppo sul serio, che vi divertite di sicuro di più!

Un bacio.

blogger italianablogger italianablogger italiana (3)blogger italianablogger italianablogger italianablogger italianablogger italianablogger italianablogger italianablogger italianablogger italiana

Maglia: Zara

Gonna: Stradivarius

Scarpa: Barca Stores

Ph. Andrea Mangoni http://andreamangoniphoto.blogspot.it/