Articoli

Bianco e nero, una proposta basic per l’arrivo dell’autunno

Altro che marzo pazzerello, credo che questo settembre sia il mese con il tempo più strano! Abbiamo potuto godere di una coda d’estate meravigliosa, con temperature attorno ai 30 gradi. Però la mattina e la sera fa già più fresco, alcune volte addirittura freddo!

Sono quelle classiche situazioni in cui non sai come vestirti: né troppo leggera, né troppo pesante, a strati… E poi in giro si vede proprio di tutto: alcune persone con pantaloncini, magliette a maniche corte e infradito, altre invece con felpe, giubbotti e stivali.

Allora ho pensato di proporvi una soluzione, che trovo molto pratica e funzionale, giocata sul contrasto tra bianco e nero,  perfetta per l’ufficio o un colloquio di lavoro, e soprattutto adatta ai cambi di temperatura che si registrano nell’arco della giornata.

Ma perché propongo spesso questi due colori?

E’ vero, ho moltissimi capi nel mio armadio in questi colori, e li accosto spesso. C’è un equilibrio fra queste due tonalità, così opposte ma che al tempo stesso non riescono a fare a meno l’uno dell’altro, e la moda non fa’ eccezione!

OUTFIT DI OGGI

Partiamo dal basso, con un paio di Adidas Gazelle nere e bianche. Sono lontani i tempi in cui la scarpa da ginnastica non era considerata adatta ad un abbigliamento elegante!

I pantaloni, neri, di HM, sono di cotone, morbidi e fluidi, il classico modello a palazzo tanto comodo da portare e dalla vestibilità morbida. Sono adatti ad ogni tipo di fisico e sono perfetti per chi non si sente troppo sicura della bellezza delle proprie gambe: camuffano chi crede di avere le gambe troppo magre e contemporaneamente nascondono fianchi e cosce un po’ più robuste.Perfetti insomma!

Il top bianco, l’ho comprato in un negozietto della mia zona ad un prezzo davvero irrisorio, ma ne ho apprezzato da subito la linea e la geometria, e nonostante lasci le braccia completamente scoperte, è molto accollato ed elegante.

Il tocco in più che ho voluto aggiungere alla proposta di oggi è un giubbotto di jeans. Anche questo capo è stato sdoganato, e si abbina con facilità a look sia sportivi che eleganti. È un vero passe-partout che non dovrebbe mancare nell’ armadio di nessuna di noi. Il mio è della MET, nero, con un taglio che ricorda una chiodo di pelle (perché è veramente troppo presto per indossare un capo così pesante!).

La borsa, di pelle nera, l’ho acquistata a Jesolo in piazza Mazzini, e mi ricorda alcuni giorni spensierati che ho passato li a fine giugno. Piccola ma capiente, con una lunga tracolla, mentre la cerniera ha una piccola frangia che sdrammatizza la serietà del taglio.

Un look basic, con un abbinamento – quello di bianco e nero – nel quale mi sento veramente molto a mio agio, e che mi permette di affrontare gli sbalzi di temperatura di questi giorni con tranquillità.

Che ne dite, vi piace?

firma post

 

Il nero contiene tutto. Anche il bianco. Sono d’una bellezza assoluta. È l’accordo perfetto.
(Coco Chanel)

 

 

ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-1 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-5 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-2 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-7 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-6 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-4 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-10 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-9 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-outfit-bianco-e-nero-bianco-e-nero-look-basic-pantaloni-palazzo-giacca-jeans-adidas-gazelle-abbinare-adidas-gazelle-8

Ph. Alvise Busetto 

Pantalone: H&M

Giubbino: Met jeans

Sneakers: Adidas Gazelle

Il mio ultimo acquisto su Gamiss: Costume brasiliana verde militare

Costume brasiliana, termine che da qualche anno abbiamo adottato anche qui, ma soprattutto modello fra i più venduti qui in Italia, ed anche nel mondo.

Ma quando si dice costume brasiliana, cosa si intende di preciso?

Sì perché, con questa tipologia di modello, si fa troppo spesso confusione. Tendiamo spesso a confondere questo stile con mutandine striminzite e praticamente inesistenti e perizoma.

Ma non è così. Innanzitutto, quando si dice costume brasiliana, identifichiamo la tipologia di slip. Lo slip alla brasiliana è a metà fra una mutandina sgambata ed un perizoma.

La sua particolarità è il triangolo che si va a formare nella zona del lato b, facendolo apparire molto più armonioso.

Per il costume, mi sono affidata ancora una volta a GAMISS., un e-shop fornitissimo, puntuale, efficiente e soprattutto poco dispendioso.

Ho ordinato un costume brasiliana verde militare che mi ha colpito per alcune sue caratteristiche. La parte superiore del bikini è caratterizzata da un doppio laccetto da annodare dietro il collo, utile in particolare modo se si è discretamente prosperose. La parte inferiore è sgambata ma coprente.

Su fianchi di nuovo due fasce per collegare la parte anteriore a quella posteriore, che lasciano scoperta una sottile striscia di pelle e soprattutto riprende lo stesso stile dei laccetti del reggiseno. Devo dire infine che la tonalità del bikini bagnato vira su un verde scuro molto particolare, unico. È un capo che vi consiglio sicuramente, con il quale potrete sentirvi regine della spiaggia!

Se volete dare un occhiata QUI il link del costume, al momento in promozione a 9,45 Euro.

Il set fotografico è ambientato a Sottomarina di Chioggia, nella parte meridionale della provincia di Venezia.Ci sono scorci molto caratteristici, come la diga foranea (per tutti la diga di Chioggia), costruita nel 1911 e arricchita dalla caratteristiche “altalave”, i casoni di pesca. Location che ho amato molto, soprattutto perché era in orario tramonto.

E voi il costume lo preferite con slip brasiliana, normale oppure tanga?

firma post

 

 

 

 

Ornella Nelly - The Ladybug's beauty - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana Ornella Nelly - Costume brasiliana - Costume da bagno 2016 - bikini brasiliani - sliip brasiliana

credits

Ph. Andrea Mangoni

Costume da bagno: GAMISS

Un tocco d’autunno per un look estivo, stile perfetto per l’ufficio

L’estate, ahimè, non è solo stagione di vacanze, spiaggia, costumi e parei. I giorni dedicati al relax sono sempre pochi, mentre quelli trascorsi al lavoro (in ufficio, in negozio, ovunque sia il vostro impiego) continuano a essere sempre tanti, e bisogna trovare qualcosa da indossare che sia adatto.

Quindi di cosa parliamo oggi?

Oggi vi propongo un look sportivo e colorato, che però non stona anche nel più serioso degli ambienti di lavoro. Partiamo dal basso: la scarpa con le zeppe sono un grande classico dagli anni Settanta, non sono mai passate di moda, sono meno impegnative di un paio di tacchi ma slanciano ugualmente la figura.

Quelle che indosso oggi, di Piazza Italia, sono comunque un trend del periodo, perché ricadono perfettamente nella categoria delle ghillie shoes, cioè le scarpe con i laccetti, vero must di questa annata.Direttamente dagli anni Novanta, invece, sono tornati ( In realtà non se ne sono mai andati!) i jeans strappati. Ne ho diverse paia. Vi ricordate quelli che avevo indossato in questo post, con la giacca camo?

Mio figlio, che ha quasi sei anni, quando mi ha visto per la prima volta, ha detto: “Mamma, hai i pantaloni rotti, devi comprarne di nuovi!”.

Quante volte vi sarà capitato??

Memore di quelle parole, oggi ne indosso comunque un paio meno “rotto”, della J Color, modello boyfriend comodissimo e pratico.

Ma il pezzo forte è la maglia: l’ho comprata da Mixerì, e l’ho pagata credo 15/20 euro. Quando l’ho vista mi sono innamorata.

Lo sfondo bianco, per un capo da indossare in ufficio durante l’estate, è un trucco per esaltare l’abbronzatura. Il disegno floreale è molto particolare: non è una stampa, non è il classico motivo a fiori visto e rivisto. Qualche amica mi ha detto che il tema potrebbe sembrare quasi autunnale. Effettivamente le tonalità del verde e dell’arancio sono quelle tipiche del cambio di colore delle foglie. Motivo per il quale penso – sperando che il prossimo autunno sia tiepido e piacevole – di indossare questa maglietta sotto una giacca.

 

firma post

 

 

 

 

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

credits

Ph. Andrea Mangoni

Top: Mixerì

Jeans: J Color

Zeppa: Piazza Italia

Outfit: Vestitino low cost ed una nuova consapevolezza

Devo dire, che questo è decisamente il mese dei cambiamenti! Un nuovo look per me ed ora anche per il mio blog, ed anche una sorta di nuova consapevolezza nelle mie capacità e nel credere nei miei progetti.

Una nuova me insomma?

No sono sempre io, la solita ragazza testarda con mille e più pensieri che le frullano per la testa, con i suoi controsensi e le sue poche certezze, ma comunque io con la consapevolezza dei punti fermi che ruotano attorno alla mia vita. E di ciò che posso e sono in grado di fare.

Non è quello che sto facendo che è cambiato, ma ad essere migliorato è il mio atteggiamento in ciò che faccio.

Oggi approfitto di questo post per mostrarvi questo vestitino che secondo me è molto carino, l’ho comprato in un negozietto in Piazza Mazzini a Jesolo, durante una breve e fugace sessione di shopping in compagnia della mia amica Catty.

Ma la vera notizia è il prezzo!

Soltanto 20 Euro, ovvio che non potevo lasciarlo la.

Ma tornando a noi, voglio assolutamente dire grazie a chi mi segue già da un po’, a chi lo fa da poco tempo ed anche a chi arriverà in futuro in questo blog un po’ pazzo. Siete la mia forza.

 

PostSignature

 

 

 

Credits:

Ph. Andrea Mangoni

Abito: Negozio GLAMOUR Jesolo

Sandalo: Bershka

 

Minimal look: Quando è tutto bianco o nero

Nei giorni scorsi mi avete vista indossare abiti con colori sgargianti (ricordate l’outfit blu elettrico?) o con fantasie molto variopinte, come l’ultima a fiori.

I colori accesi sono stati sdoganati a tutti i livelli, se persino le testate di moda di tutto il mondo hanno chiamato “tendenza Michelle” la predilezione della first lady americana per il giallo.

A me piace sperimentare, accostare colori, osare. Però ogni tanto sento la necessità di tornare ad un abbigliamento più sobrio, più passe-partout.

Forse sono anche condizionata dal meteo! L’estate fatica ad arrivare, e la voglia di colore e allegria è attenuata dal grigio del cielo.

Ecco perché in queste giornate punto spesso sul bianco e nero. È l’accostamento per eccellenza, il più elegante e versatile, il più classico senza sembrare mai superato.

Oggi ho scelto dei pantaloni a coulotte a righe bianche e nere di Zara, abbinati ad un body molto scollato di She Inside, con le maniche lunghe ed impreziosito da una chiusura a nodi intrecciati che dà un tocco geometrico anche alla parte superiore dell’outfit.

Credits:

Ph. Alvise Busetto

Body: She Inside

Sandalo: Bershka

TLB-01-20160614-08TLB-01-20160614-07TLB-01-20160614-06TLB-01-20160614-05TLB-01-20160614-04TLB-01-20160614-03TLB-01-20160614-02TLB-01-20160614-01bw nelly

 

 

 

 

 

Brand i love: Nick & Name, quando la t-shirt è di qualità

Oggi vorrei parlarvi di un brand troppo giusto, e che ho scoperto girovagando nei canali social. Il loro profilo ha catturato subito la mia attenzione, ed una volta entrata nel loro sito, ciao proprio!

Pensavo all’inizio che fosse il classico brand di magliettine stampate, tutte uguali, e quasi tutte di dubbia qualità. Invece dalla peculiarità dei disegni, ho capito che siamo su tutto un altro livello.

Ho avuto modo di parlare con uno dei proprietarie e fondatori del marchio, mi ha spiegato la loro filosofia, e come vengono ideate le t-shirt.

ModelLa cosa che rimane più impressa, avendone ricevuta una, è la qualità del tessuto e della stampa, risulta molto comoda e morbida indossata. Per quanto riguarda le grafiche, sono molto originali e soprattutto diverse dall’ordinario, l’azienda collabora con grafici, web designer italiani e vari artisti ai fini di mantenere il proprio stile, e direi che questo sia un grande punto a loro favore, in fatto di evoluzione continua del design.

In un periodo in cui tanti troppi brand sono fra loro troppo simili, apprezzo molto chi si mette in gioco per distinguersi.

Date un occhiata al loro sito, non ve ne pentirete! Nick&Name

Io oggi indosso la T-shirt SUNGLASSES che fa parte della collezione LOVER

 

Ph. Andrea Mangoni 

Pantalone: Stradivarius

Scarpa: Converse

Occhiali: Asos

  blogger italiana (2)nick and name blogger italiana (2)nick and name blogger italiana (3)nick and name blogger italiana (4)nick and name blogger italiana (5)nick and name blogger italiana (7)nick and name blogger italiana (10)nick and name blogger italiana (13)nick and name blogger italiana (14)nick and name blogger italiana (15)nick and name blogger italiana (17)