Articoli

Minimal look: Quando è tutto bianco o nero

Nei giorni scorsi mi avete vista indossare abiti con colori sgargianti (ricordate l’outfit blu elettrico?) o con fantasie molto variopinte, come l’ultima a fiori.

I colori accesi sono stati sdoganati a tutti i livelli, se persino le testate di moda di tutto il mondo hanno chiamato “tendenza Michelle” la predilezione della first lady americana per il giallo.

A me piace sperimentare, accostare colori, osare. Però ogni tanto sento la necessità di tornare ad un abbigliamento più sobrio, più passe-partout.

Forse sono anche condizionata dal meteo! L’estate fatica ad arrivare, e la voglia di colore e allegria è attenuata dal grigio del cielo.

Ecco perché in queste giornate punto spesso sul bianco e nero. È l’accostamento per eccellenza, il più elegante e versatile, il più classico senza sembrare mai superato.

Oggi ho scelto dei pantaloni a coulotte a righe bianche e nere di Zara, abbinati ad un body molto scollato di She Inside, con le maniche lunghe ed impreziosito da una chiusura a nodi intrecciati che dà un tocco geometrico anche alla parte superiore dell’outfit.

Credits:

Ph. Alvise Busetto

Body: She Inside

Sandalo: Bershka

TLB-01-20160614-08TLB-01-20160614-07TLB-01-20160614-06TLB-01-20160614-05TLB-01-20160614-04TLB-01-20160614-03TLB-01-20160614-02TLB-01-20160614-01bw nelly

 

 

 

 

 

Black & White stripes: A volte ritornano 

Ho scritto “a volte ritornano ” è vero, ma alla fine la moda delle righe in stile black and white se ne è mai andata veramente? Forse no.

Che siano orrizzontali, verticali e più o meno strette, l’effetto elegante è sempre e comunque dietro l’angolo, ma con qualche accortezza ovviamente!

Una su tutte?

Fare super attenzione a quelle orrizzontali, non sono così facili da portare come può sembrare e tendono ad allargare un po’ la figura, non per tutte quindi.

Non serve che vi dica come abbinarle, questo stile si accosta perfettamente a tutti i colori, con la particolarità di esaltare il look. Ormai anche righe su righe sono state sdoganate, in più quest’anno vanno per la maggiore le righe che vanno a formare disegni in stilte geometrico.

Oggi sono andata sul sicuro, t-shirt nera basica abbinata ad un pantalone a coulotte sempre semplice e nero, con l’aggiunta di questo smanicato black & white che crea un effetto comunque pulito e raffinato.

abiti strisce bianco e neroabiti strisce bianco e neroabiti strisce bianco e neroabiti strisce bianco e neroabiti strisce bianco e nerohttp://andreamangoniphoto.blogspot.it/http://andreamangoniphoto.blogspot.it/righe bianco e nero blogrighe bianco e nero blogrighe bianco e nero blogrighe bianco e nero blogrighe bianco e nero blogrighe bianco e nero blogrighe bianco e nero blogrighe bianco e nero blogrighe bianco e nero blogblogger italiana outfitblogger italiana outfitblogger italiana outfitblogger italiana outfit

T-shirt: Bershka

Pantaloni: Stradivarius

Scarpa: Barca stores

Ph: Andrea Mangoni http://andreamangoniphoto.blogspot.it/

 

Chi dice Donna, dice dono

Un po’ di tempo fa’, mi é capitato di leggere di sfuggita qualche riga su un post, proprio uno di quelli che trovi sfogliando in maniera distratta e confusa sui social, quando non hai niente da fare se non cazzeggiare qualche minuto per occuparti un po’ la mente.

Mi é saltato agli occhi un post che alla fine ha catturato la mia attenzione, e se l’é tenuta stretta. Poche righe condivise migliaia di volte che una donna come me ha avuto la bravura ed il coraggio di scrivere, che racchiudono l’essenza di cio’ che noi donne dovremmo essere, il manifesto di tutto cio’ che dovrebbe rappresentare la nostra vita. Insomma, poche frasi ma che fanno riflettere.

Noi donne siamo un dono, e quando lo scrivo nero su bianco lo faccio non convinzione, dobbiamo finirla di nascondere il nostro essere e vivere la nostra vita senza remore e paure, senza timore di squallidi giudizi.

Le foto che ho caricato oggi sono un po’ diverse rispetto a quelle a cui vi ho abituato finora, e proprio per questo le amo. Sono la dimostrazione che noi donne non dobbiamo avere paura di sentirci un po’ sensuali a volte, soprattutto per noi stesse.

Sono piacevolmente sorpresa a vedermi cosi, proprio io che ho sempre giocato a fare il maschiaccio, io che quando distribuivano la femminilità ero in fila per le gambe storte, io che in ogni foto sembro super incazzata perchè altrimenti riderei ad ogni scatto. Si proprio io, ed un grazie doveroso al fotografo che ha tirato fuori da me cio’ che neanche credevo di avere❤️

donna sexy blog
“Fallo.Indossa quel vestito troppo stretto.

Sciogli i capelli.

Alzati e balla.

Trova ragioni per ridere.

Fai l’amore.

Crea qualcosa di bello.

Parla.

Riconosci il tuo valore.

Non scusarti più per la tua magia e smetti di nascondere la tua luce.

Amati.

Perdonati.

Fai spazio all’imprevisto.

Smetti di aspettare il momento giusto, fallo ora.

Ignora quello che la gente pensa di te.

Perchè alla fine sarai tu a dover rispondere per tutte le cose che non hai detto, le persone che non hai amato, le cose che non hai fatto ed i luoghi dove non sei andata.

Fallo, adesso.”

— (B.Hampton)

donna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blogdonna sexy blog

Ph. Andrea Mangoni http://andreamangoniphoto.blogspot.it/

Abito: Forever 21

Scarpa: Barca Stores

Occhiaie addio! Quale correttore utilizzo quando voglio essere al top?

Le occhiaie, soprattutto per noi donne, sono qualcosa di veramente insopportabile. Cerchiamo di apparire sempre al meglio, che sia con più o meno trucco, ma quelle maledette non accennano a scomparire, pregiudicando inevitabilmente tutto il nostro look.

Io personalmente sono una delle molte donne, portatrici sane di questo problema, ho due figli, lavoro e dormo poco…e la conseguenza volente o nolente è questa!

Oggi vi spiego come cerco di camuffare questo inestetismo e quali prodotti utilizzo. Ho scoperto da qualche tempo un correttore di Mac, lo Studio Finish SPF 35.

Una volta trovato il colore perfetto per me, che è NC 42, ed averlo testato grazie ad un loro make-up artist ho deciso per l’investimento e mi sono convinta a provarlo.

Va detto che negli anni non ho mai avuto un ottimo rapporto con i correttori, quindi quando ho trovato la tonalità adatta a me, era abbastanza scontato procedere con l’acquisto! 

Non mi sono ancora pentita devo dire, perchè trovo che steso nel modo giusto, sia di una coprenza ed una texture perfetta. Lo evito peró in estate, perchè il viso lo trucco pochissimo e risulta troppo pesante sulla pelle.

Lo Studio finish costa 17,50 euro e contiente 7 grammi di prodotto, è molto cremoso come consistenza e l’ideale è stenderlo con le proprie dita dopo averlo scaldato un po’, picchiettandolo in modo omogeneo.

Io per non sbagliare non ho acquistato il singolo correttore, ma una vera e propria palette che contiente al suo interno 6 nuance. Si chiama Pro conceal and correct palette nella versione Medium deep.

occhiaie addioocchiaie addio

Contiene al suo interno ben 4 nuance di Studio finish concealer e 2 nuance di Studio finish corrector. Costa 42 euro ma la trovo davvero utile e completa per ogni necessità.

Una volta steso il correttore, ricordatevi sempre di fissarlo con una cipria e di non stenderne troppo in modo da evitare che con il tempo si formino dei grumi di prodotto nella zona.

A domani!

occhiaie addioocchiaie addioocchiaie addioocchiaie addioocchiaie addio

Fai un bel respiro, fregatene di tutto e tutti, e buttati.

Sto vivendo un periodo della mia vita intenso, ricco di emozioni di ogni tipo, un periodo che senza problemi potrei definire il più felice e magico in un certo senso.

Non ho niente di particolare in realtà, niente di materiale o che sia palpabile, ma solo piccole sensazioni che mi donano lunghi sprazzi di felicità e serenità.

Personalmente sono sempre stata una che le cose belle se le va un po’ a cercare, anche se non troppo spesso con fortuna, e quando ho finalmente preso la decisione di aprire questo blog, non sapevo neanche io cosa aspettarmi, cosa sarebbe accaduto e cosa magari accadrà. Ho agito d’impulso e basta.

Semplicemente ho deciso per una volta nella mia vita di buttarmi, ma al volo proprio, di fregarmene assolutamente di tutti i benpensanti, quelli che ti aspettano al confine delle tue paure, con il loro bel ditino puntato, quelli che ti giudicano senza conoscerti veramente, che per troppo tempo mi hanno reso loro schiava.

Ma adesso no, ora tutto è diverso, ora io sono diversa, perchè credo in ciò che stò facendo e per me è più che abbastanza. E ci credo tanto, magari sbagliando, ma a questo punto me ne frego.

E se poi alcuni saranno al varco ad attendere la mia “caduta”, ben venga anche questa lezione, che per me sarà una forza ed una cicatrice in più, mentre per loro una magra ed effimera soddisfazione.

E nonostante ogni sera io mi chieda comunque se davvero posso farcela a raggiungere i miei obiettivi, poco importa se non ho una risposta pronta, faccio un bel respiro e non ho bisogno di chiudere gli occhi, perchè sognare, quello lo faccio anche quando sono aperti.

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre

il rischio di vivere i propri sogni.

Paulo Coelho

Se avete un sogno, fregatevene di tutto e tutti, buttatevi!

 

Ci vediamo domani con le foto del mio ultimo set fotografico.

Un bacio.

Ornella

ornella varini fashion blog best fashion blog italia best fashion blog italia

 

 

 

Acconciature capelli: Le trecce ed il loro lato romantico

Buongiorno!

Per prima cosa, per chi non ha avuto occasione di guardare la mia pagina facebook, ne approffitto per ringraziarvi nuovamente! Ieri la pagina ha superato i 1000 like ed anche qui nel sito siete davvero tantissimi. Grazie a tutti❤️

Ora dopo tutta questa premessa per me dovuta, non vi rompo ulteriormente con le mie smancerie e proseguo dritta dritta all’argomento che ho deciso di affrontare oggi. Parliamo di trecce:

In questo ultimo periodo soprattutto, a proposito di tendenze, le trecce rappresentano lo stile piú apprezzato in fatto di capelli, indipendentemente dalla tipologia di acconciatura che scegliate. Si perchè di trecce e di modi di farle ne esistono un infinità di tipologie anche se il risultato finale resta invariato: Un effetto romantico ma allo stesso tempo molto ricercato, e perché no, magari con pochi minuti di lavoro per ottenerlo!

Proprio cosí, alcune delle acconciature con treccia che vedrete nella gallery, sembrano molto piú complicate di ció che sono. In realtà basta imparare a prenderci un po’ la mano ed in soli 5 minuti anche voi potrete sfoggiare una di quelle treccie che normalmente vedete nelle passerelle e nei red carpet.

 

Questo non vale proprio per tutte ovviamente, alcune acconciature, quelle più complicate intendo, fanno invece parte di una categoria che va ad un livello di difficoltà molto più alto, e che normalmente solo un bravo hairstylist può ricreare. Un esempio su tutti sono quelle da sposa, ma ben venga che nel vostro gran giorno perdiate qualche ora per un acconciatura indimenticabile!

Mentre per la vita di tutti i giorni, bastano davvero 5/10 minuti ed un po’di manualità, per sembrare appena uscite dal parrucchiere.

Vi lascio alla gallery e ad alcuni mini tutorial fotografici che ho trovato sbirciardo online, fatene buon uso.

Alla prossima!

 

Caro Babbo natale, parliamone!…idea outfit super natalizio.

Buongiorno!

Tralasciando la mia letterina per Babbo natale, io e lui abbiamo avuto negli anni un rapporto altalenante, ma davvero come dice una canzonicina: A natale puoi, fare quello che non puoi fare mai??

Vabbè, diciamo che fai ciò che non fai spesso(per fortuna!), come ad esempio pranzare con parenti lontani, presunti o acquisiti o sopportare inesorabilmente come ogni anno il solito tram tram di ipocrisia via WhatsApp ed sms di quelle persone che ti voglio talmente tanto bene e che tengono così tanto alla tua amicizia, che per dimostrartelo sfoderano puntualmente, a partire dalla mezzanotte dopo la vigilia, i loro adorabili messaggini di auguri di natale, ovviamente lo stesso uguale per tutti eh, che non sia mai!

Ma ripigliarvi una buona volta o al massimo mandare un sincero messaggio di auguri pare così tanto brutto?

No, così tanto per dire…

Appurato che al rito dei messaggini pre-impostati al momento non ci sia rimedio, possiamo cercare almeno di uscire indenni al tanto amato/odiato pranzo di Natale, come? Con un super outfit natalizio, che sia in tema con questa festa, ma che allo stesso tempo non sia troppo impegnativo, unico punto fermo è il colore rosso.

Oggi vi propongo un outfit per il pranzo di natale, sarete femminili ma al tempo stesso manterrete lo spirito di una bimba alla scoperta dei suoi primi natali, e che sia a casa oppure al ristorante di sicuro non passerete inosservate.

Ahn, per quanto riguarda il cappello, l’ho usato solo per fare le foto, potete evitare!

IMG_5992 IMG_5968 IMG_5967 IMG_5959 foto facebook IMG_5981 IMG_5975

Cappotto lungo, una moda senza tempo.

Ma buongiornoo!

Oggi esco con il nuovo post del mercoledì, innanzitutto vi ringrazio tutte, perché siete sempre di più a seguirmi e per un progetto come questo, nato alla fine dal basso, tutto questo è davvero una grande soddisfazione per me, quindi GRAZIE!!

Questo post lo dedico ad un capo rappresentativo di questa stagione, che è tornato prepotentemente in auge (se mai se ne era andato veramente) nelle nostre wishlist, oppure nei nostri armadi. Parliamo del cappotto lungo, l’abbiamo visto e rivisto in molteplici colorazioni, tessuti e pesantezze, dalle riviste patinate alla pubblicità, anche se il colore simbolo di quest’anno è senza ombra di dubbio il color cammello.

Quindi mi sono chiesta, visto che anche io ho deciso di acquistarne uno, anche se grigio, perché non fare delle foto con un outfit dedicato a questo capo? Presto detto, presto fatto!

Ero già d’accordo con il mio amico Andrea Mangoni per foto e location, mi bastava solo scegliere cosa indossare e devo dire che oltre ad essermi divertita, il risultato mi ha davvero reso la donnina più felice del mondo, quindi spero che le foto piacciano anche a voi e mi raccomando, per chi non mi conosce, quando mi vedete super seria in una fotografia, vi assicuro che è tutta apparenza ed invece a chi mi conosce bene non occorre io dica altro, vi concedo la risatina che vi state facendo vedendomi così!

Come si indossa? Bhè devo dire che la risposta a questa domanda è davvero semplice, con TUTTO.

Nel senso che sta bene sia con un outfit super casual o sportivo che con uno comodo, quindi sta benissimo come è ovvio con un bel paio di tacchi ma allo stesso tempo indossato con un paio di sneakers diventa  il tocca in più in un outfit che magari è piuttosto semplice e sbrigativo, e soprattutto comodo!

Una chicca in più ? Il cappello stile borsalino, con i cappottini questo genere di cappelli sono davvero azzeccati.

Quello che indosso nelle foto di oggi l’ho acquistato su un negozietto molto carino, si chiama SHOPVDUEPUNTOSEI e l’ho trovato, come spesso accade ultimamente, su Instagram.

Anni fa ne avevo uno stupendo color cammello, acquistato in un negozietto vintage, ho dato ordine a mio papà di cercarlo in quella che era la mia casetta d’infanzia, quindi incrocio le dita!

Ricapitolando, pratico è pratico, facile da abbinare ed indossare anche, ma tiene caldo? oddio…parliamone, non è che possiamo pretendere tutto adesso.

cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog cappotto lungo fashion blog

Cappotto: SHOPVDUEPUNTOSEI

Cappello: STRADIVARIUS

Camicia: BERSHKA

Jeans: JCOLOR

Calzettini: CALZEDONIA

Trinchetti: BARCA

Credits: PH. ANDREA MANGONI

Smokey eyes veloce? Proviamoci.

Buongiorno!

Inizio la mia settimana con un post di make-up tutorial, in questo caso affronto un vero classico del trucco, uno smokey eyes con il quale non si sbaglia mai!

Di questo tipo di trucco esistono mille e più varianti, io oggi vado sul classico. Devo dire che non ho ancora trovato una donna a cui non stia bene questo make-up sfumato, ma non sempre tutte sono in grado di farlo alla perfezione, proprio per questo ho deciso di mostrarvi come lo faccio io e, a parte la base, questa è la mia versione veloce e per niente complicata, perché come già sapete il tempo è quello che è. Come tutte le cose, e come il make-up in generale l’importante è imparare a prenderci la mano, tutto qua.

Allora iniziamo?

Come ogni volta preparo la mia base trucco, quindi su viso ben struccato, passo un po’ di cremina idratante ed un primer, fatto questo stendo il mio solito fondotinta di MAC, il Matchmaster oppure una crema colorata a seconda di quanti brufoletti o imperfezioni presenta la mia pelle. Una volta preparata la base passo direttamente al punto 1.

1: Mi occupo subito delle sopracciglia e con l’aiuto di una matita le inscurisco un po’, per rendere lo sguardo più deciso e per fare in modo che si accompagnino alla perfezione al mio trucco. In questo passaggio utilizzo la matita BROW WIZ di ANASTASIA BEVERLY HILLS nel colore Dark brown.

Smoky eyes velocissimo 25

 

2: Con un correttore che praticamente non uso, perché troppo chiaro per me, e con l’aiuto di un pennellino piatto, creo un punto di luce al di sotto dell’arcata sopraccigliare, in questo modo oltre a definire le sopracciglia darò ancora più intensità al mio trucco.

Smoky eyes velocissimo 26

 

3: Fisso il tutto con un ombretto color crema, per questo trucco sto utilizzando la mia palette sui toni del marrone di SEPHORA.

Smoky eyes velocissimo 24

 

4: Con l’aiuto di un matitone, questo è di DEBORAH, disegno la palpebra mobile in modo da avere una buona base cremosa dove stendere l’ombretto, che sarà molto più intenso. In questo passaggio ne utilizzo uno marrone scurissimo quasi nero.

Smoky eyes velocissimo 23

 

5: Sfumo il tutto e mi preparo altri due ombretti marroni via via più chiari, con il primo vado a colorare subito sopra la palpebra mobile e con il più chiaro mi avvicino all’arcata sopraccigliare, sfumo nuovamente il tutto in modo da rendere il mio lavoro omogeneo, mi raccomando di non avvicinarsi troppo al sopracciglio altrimenti il nostro make-up risulterebbe pesante.

Smoky eyes velocissimo 22 Smoky eyes velocissimo 21

 

6: Ovviamente matita nera nella rima inferiore che sfumo con un ombretto marrone e poi eyeliner nero, nel mio caso la codina finale non è mai troppo lunga

Smoky eyes velocissimo 20 Smoky eyes velocissimo 19 Smoky eyes velocissimo 18

 

7: Ed ora mascara come se piovesse, mi raccomando, esagerate pure! Per chi non l’avesse ancora letto vi lascio il link al mio ultimo post dedicato —-> http://theladybugsbeauty.com/2015/11/il-mio-nuovo-mascara-del-cuore/

 

8: Passiamo al contouring del viso, essenziale se volete avere un trucco completo, ma non sempre fattibile per chi và di fretta, a questo proposito eccovi i miei consigli per non rinunciarci —-> http://theladybugsbeauty.com/2015/11/contouring-viso-mai-stato-cosi-facile/

Smoky eyes velocissimo 16 Smoky eyes velocissimo 15

 

 

9: Fisso il tutto con la cipria, io utilizzo la MINERALIZE di MAC e poi blush, mai rinunciare ad un po’ di blush nelle nostre guance, mai! Oggi utilizzo quello di una mini palette di BELLA OGGI dove all’interno c’è anche una terra opaca, perfetta per un contouring al volo ed un illuminante.

Smoky eyes velocissimo 14 Smoky eyes velocissimo 13 Smoky eyes velocissimo 12

 

10: Con un pennellino piatto prelevo l’illuminante dalla cialdina della mia palette BELLA OGGI e lo stendo nella zona che c’è tra la fine dell’occhio e la parte alta dello zigomo.

Smoky eyes velocissimo 11

 

11: Ultimo ma non ultimo, un tocco nude sulle labbra, visto che sugli occhi ho caricato abbastanza, questo rossetto mat è di ESSENCE, ed è perfetto per un effetto super naturale in più è a lunga tentuta!

Smoky eyes velocissimo 9 Smoky eyes velocissimo 8

 

Ecco, il trucco è finito!

Questo è ciò che faccio io per ottenere uno smokey eyes veloce, con il tempo avremo modo di vedere tutte le sue varianti. E sono molte!

Nelle foto che seguono vedrete anche l’acconciatura che ho scelto da abbinare a questo trucco, capelli sciolti con queste onde grandi e super morbide, che ovviamente adoro! Le foto le ho già fatte e vi spiegherò tutto su come ottengo queste onde in uno dei prossimi post.

Con l’augurio che questo lunedì sia breve ed indolore, vi do appuntamento al mio prossimo post!

Smoky eyes velocissimo 7 Smoky eyes velocissimo 6 Smoky eyes velocissimo 5 Smoky eyes velocissimo 10 Smoky eyes velocissimo 30 smokey eyes velocissimo 4

 

Outfit color cammello e sfumature di grigio

Buongiorno!

Lo so, da qualche giorno sembro sparita nel nulla e non ho più pubblicato articoli, la realtà è che sono stata un pó incasinata tra bambini ed il mio lavoro e non ho avuto tempo da dedicare a nuovi post.

Di questo mi scuso, ma oggi come d’abitudine torno a pubblicare il post del lunedì, dedicato ad un outfit molto comodo e ad altri due colori che, oltre ad essere di particolare tendenza quest’anno, stanno davvero molto bene assieme!

Come anticipato dal titolo, oggi il mio abbigliamento gioca sulle sfumature del grigio, e sul color cammello. Ho indossato una gonna che amo particolarmente, ve la ricordate? L’ho utilizzata anche nel mio post outfit come proposta per capodanno, se ancora non l’avete letto vi lascio al link —-> http://theladybugsbeauty.com/2015/11/e-a-capodannoparola-dordine-scintillare/

Ricapitolando, ho abbinato questa gonna super luccicante con un semplicissimo maglioncino grigio scuro, proprio perché abbinare un capo particolare, ed anche un pò impegnativo, con uno invece basico è una cosa che faccio spesso ed un modo di vestirsi molto in voga in questi tempi. È il discorso di mescolare i vari stili di cui vi ho parlato in più di un articolo.

Continuando con l’outfit ho indossato una giacca smanicata lunga, altro capo di stagione, ne parlo nello specifico in questo articolo —-> http://theladybugsbeauty.com/2015/11/e-smanicato-sia/

Infine calza color grigio tono su tono, tronchetto color cammello a riprendere la gonna e cappotto lungo a completare il tutto, perché, capisco che devo fare le foto, ma siamo pur sempre in dicembre!

Ora vi saluto e vi lascio alle foto di ciò che indosso oggi, approfitto di questo ponte dell’immacolata e me ne vado due giorni và…

Alla prossima!

outfit fashion blog italia outfit fashion blog italia outfit fashion blog italia outfit fashion blog italia outfit fashion blog italia outfit fashion blog italia outfit fashion blog italia outfit fashion blog italia outfit fashion blog italia outfit fashion blog italia

Maglione: H&M

Gonna : H&M

Calze: Calzedonia

Smanicato: Stradivarius

Cappotto: Shopvduepuntosei

Tronchetto: Stradivarius