Thailandia da scoprire: Alla scoperta di Koh Lanta

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

KOH LANTA E, SEMPRE MEGLIO TARDI CHE MAI!

Buongiorno gente!

Dove eravamo rimasti? A dire il vero non è grave che abbiate perso il filo del discorso, visto la lunga pausa che mi sono presa dall’ultima pubblicazione.

L’anno appena finito è stato davvero impegnativo per quanto mi riguarda, ed avevo bisogno di staccare un po’. Alla fine quando sei mamma, hai un lavoro che ti occupa gran parte della giornata e nonostante tutto decidi anche di buttarti anima e corpo in un progetto in cui credi, prima o poi devi fare i conti con lo stress!

Quando sono partita per il mio viaggio in Thailandia, mi ero ripromessa di seguire comunque il blog a pieno ritmo, ma una volta che sono riuscita a pubblicare il primo post, mi sono resa presto conto che pretendevo troppo da me, che era il momento di mollare la presa, e finalmente rilassarmi un po’. E così è stato.

Mi piace l’idea di potervi raccontare la Thailandia vissuta attraverso i miei occhi, le mie sensazioni, senza troppi fronzoli, vorrei semplicemente raccontarvi questa mia avventura in questa terra così meravigliosa, ripercorrendo le tappe che ne hanno fatto parte.

Nel mio primo post ero a Krabi, nella quale sono stata 4 notti per poi andare a Koh Lanta. Ho raggiunto Koh Lanta tramite traghetto, con 2 ore di navigazione.

Mi avevano parlato di Koh Lanta come di un paradiso incontaminato, ma una volta arrivata al porto l’impressione che ho avuto è stata davvero l’opposta. Vi dico già che non ho amato particolarmente quest’isola, ma non avendola visitata tutta tutta le lascio un piccolo beneficio del dubbio, anche se non ne sono molto convinta.

L’acqua è abbastanza trasparente, ma non caraibica di certo! Poi c’è il problema della bassa marea, che la rende in alcune ore poco fruibile.

ALLOGGIO

Abbiamo alloggiato al Lanta Emerald resort, dove le sistemazioni sono dei graziosi bungalow che danno sulla piscina ed il giardino, il mare è a pochi passi. Il ristorante del resort dava direttamente sulla spiaggia, ed era meraviglioso mangiare con quella vista, soprattutto durante il tramonto. Molto romantico!

Per non parlare del piccolo e coccolo centro massaggi sulla spiaggia, un oasi di relax a cui è difficile dire di no!

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

Io, il mio lui, aspettando i Mai Thai <3

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

La spiaggia durante il tramonto, peccato per la bassa marea…

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

Il tramonto dal ristorante, magnifico!

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

Centro massaggi sulla spiaggia, 7 Euro circa per un ora di massaggio completo.

ESCURSIONI

La cosa bella di Koh Lanta, è stata aver avuto la possibilità di fare l’escursione che più volevo e sognavo. Siamo stati una giornata a Koh Rok, due isolette gemelle immerse nell’oceano che sono un vero e proprio paradiso in terra. Poter visitare posti così belli ed incontaminati (chissà ancora per quanto??!!) è stata un esperienza davvero indimenticabile. Ed immancabile è stato lo snorkeling alla scoperta di coralli, anemoni e pesci di tutti i colori.

Koh Rok dista a solo 1 ora di speed boat da Koh Lanta, se capitate da quelle parti, andateci senza pensarci due volte e non ve ne pentirete!

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

Ok, passiamo oltre che è meglio!! 🙂

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

Koh Rok, abbandonatemi qui..

CONCLUSIONE

Forse 4 giorni non sono abbastanza per godere appieno di un isola come Koh Lanta, ma resta il fatto che non mi ha colpito come credevo. La vita notturna poi è pressoché nulla, ed i prezzi nei mercatini sono eccessivamente più alti rispetto ad altre zone della Thailandia.

Fra un paio di giorni un nuovo post, mentre settimana prossima continuiamo con un altra tappa, si passa dalla tranquillità di Koh Lanta alla caotica ed ingombrante Patong!

Un bacio.

ornella nelly blogger

Non vi siete ancora iscritte alla Newsletter del blog?? Potete farlo a questo link —–> Iscrizione Newsletter

ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo ornella nelly-the ladybug's beauty-koh lanta-thailandia-viaggio in thailandia-thailandia in gennaio - viaggio in thailandia-come organizzare un viaggio in Thailandia-vacanze di natale al caldo-vacanze al caldo

 

Diario di viaggio: I love Krabi

Buongiorno gente, finalmente riesco a pubblicare un nuovo post! Dai miei canali social avrete visto che sono impegnata in una piccola avventura, ma per chi ancora non lo sapesse sto facendo un tour della Thailandia, terra meravigliosa e piena di contraddizioni.

Ero stata anche brava prima di partire, mi ero organizzata con articoli ed outfit, ma alla fine ho deciso che non ha nessun senso pubblicare articoli che non hanno nulla a che vedere con le incredibili emozioni che sto vivendo in questi giorni.

Ed allora eccomi, dopo i primi 3 giorni passati nella caotica ( e piena di smog!! ) Bangkok, al momento mi trovo a Krabi, e più precisamente a Railay Beach, dove ho passato gli ultimi 4 giorni.

Che dire di Krabi, se non che questo posto è un vero paradiso in terra in Thailandia.

Con la sua natura, i promontori a picco sul mare e la variegata vegetazione che abitano questo posto meraviglioso.

Sono già stata in Thailandia 2 anni fa, per il matrimonio della mia amica Alice, ma non avevo ancora visto niente di così bello.

Ieri abbiamo approfittato delle isole qua intorno per fare un escursione, le isole sono dette le 4 Island, e non sono molto lontane dalla spiaggia di Railay West. Quest’ultima, Railay Beach, è una delle spiagge più belle della Thailandia.

Direi che ne è valsa la pena, le isole sono bellissime, abbiamo potuto fare un po di snorkeling e godere dell’acqua cristallina e delle spiagge bianche che offrono.

Una volta rientrati a Railay West, ci siamo seduti sulla spiaggia con la nostra noce di cocco, a godere di uno dei tramonti più belli che io abbia mai visto.

Ma ora che mi sto innamorando follemente di Krabi, è arrivato il momento di fare su la valigia, e prepararsi per la prossima avventura, Koh Lanta ci attende, ed io non vedo l’ora di scoprirla❤

Fra un paio di giorni un nuovo diario di viaggio, intanto vi mando un super bacio.

krabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailandkrabi thailandia, spiagge thailandia, thailandia spiagge, railay beach thailand

The Ladybug’s Beauty Blog: Ma un sogno può compiere gli anni?

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

Uanno. È passato già un anno da quando un pomeriggio, io e due amici chiacchieravamo del più e del meno, alla festa di compleanno di un amichetto di mio figlio.

Io avevo aperto da poco una specie di blog, che vedevo praticamente solo io, al semplice scopo di farne la mia valvola di sfogo. Ma uno di questi amici, quel pomeriggio mi incitò a condividere con gli altri questo mio piccolo spazio, mentre l’altro si offrì di farmi le fotografie necessarie da poter utilizzare negli eventuali post.

Un anno appunto, perché di quella chiacchierata fatta tanto per, mi ritrovo dopo un 365 giorni con un progetto (un sogno!) concreto.

Ho la soddisfazione di guardare questo blog, e riconoscermi i meriti delle ore perse ad imparare tra un forum e l’altro, e dell’impegno messo nel crederci fino in fondo.

Alla fine per me The Ladybug’s Beauty non è altro che questo, il mio sogno ad occhi aperti. Questo non è solo un blog, questa sono io con tutte le mie passioni, le mille sfaccettature e la scrittura schietta ma nel mio piccolo sincera.

BLOGGER ATIPICA

Perché mi definisco blogger atipica?
Non di certo per discostarmi dall’essere etichettata come FASHION BLOGGER, STYLE BLOGGER e chi più ne ha più ne metta ( definitemi come volete, per me non c’è nulla di male in questo!)

Semplicemente credo di non essere solo questo.

Sono tantissime le ragazze che ogni giorno si chiedono come diventare fashion blogger, magari alle volte non sanno di preciso cosa significa o cosa bisogna fare per aprire un proprio blog, e spesso abbandonano all’idea di impegnare così tanto tempo in un progetto apparentemente semplice.

Io amo il mondo della moda, e tutto ciò che gli ruota attorno, ma sono anche una persona con poche pretese, non amo la perfezione a tutti i costi e non mi affanno ad essere al top in ogni occasione.

Io in primis, come altre donne che come me fanno questo “lavoro” sono una mamma, e già questo comporta che le mie priorità siano altre.
Amo il mondo della moda si, ma prediligo la vita vera ed i sentimenti sinceri. Mi piace parlarvi dei miei problemi e delle miei imperfezioni di donna, e non trasmettervi soltanto un idea della perfezione che in realtà, non esiste.

Proprio per questo motivo è nata la rubrica DIARIO DI UNA BLOGGER ATIPICA, perché per rendere reale ciò che sto facendo avevo bisogno di metterci la faccia in prima persona.

PERCHÉ THE LADYBUG’S BEAUTY

Molti mi domandano, perché ho dato questo nome al blog, e credo sia arrivato il momento di raccontarvi cosa rappresenta per me The Ladybug’s Beauty.

Non ha nulla a che vedere con il fatto che mi sento una piccola “coccinella”, il vero significato va oltre questo.

La coccinella per me é semplicemente un simbolo.

Voi ci credete al fatto che le persone che non ci sono più, trovino per farvi sentire che sono ancora con voi, dei modi che a volte vanno aldilà della umana comprensione?

Io si, e per me questo piccolo e magico insetto, è il modo che la mia nonnina ha trovato per farmi sapere che non se ne è mai andata veramente.

E quando il tuo cuore sa che è così, non hai bisogno che gli altri ci credano per forza.

Da questa cosa nasce The Ladybug’s Beauty, perché la mia vita ruota tutta intorno a questo, ed io ho sempre avuto bisogno che sia così. Mi fa sentire al sicuro.

E così, buon compleanno al mio blog, a ciò che rappresenta per me e soprattutto a questo mio sogno ad occhi aperti. E per festeggiarlo ho deciso che le foto fossero ambientate nella mia città, non in quella dove vivo ora ma in quella dove ho vissuto fino a qualche anno fa, e dove ritorno spesso e volentieri.

Sono ambientate nella mia amata Padova, e precisamente in Prato della Valle.
Lo stesso posto dove la mia nonna mi portava a vedere il mercato con l’autobus quando ero piccola piccola, dove il mio papà mi accompagnava a mangiare il gelato e mi parlava della vita, nei nostri pomeriggi padre/figlia. Dove andavo con la mia amica del cuore dopo aver “bruciato” scuola, e dove ora porto i miei bambini, magari alle giostre, quando ne ho l’occasione.

Ma certo che anche i sogni compiono gli anni❤️

firma post

 

 

 

 

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia
fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

fashion blogger-ornella nelly-the ladybug's beauty-diario fashion blogger-classifica fashion blogger-blogger italiane-diventare fashion blogger-diventare blogger-fashion-mondo della moda-street style-outfit blogger-influencer italia

CREDITI:

Ph. Alvise Busetto

Maglia: ZARA

Abito in tulle: BERSHKA

Stivali: DR: MARTENS

Sex and the city: Una gonna di tulle, e ti senti subito Carry Bradshow

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-style-stili-consigli moda-blog di moda-blogger italiana-fashion blogger-fashion blog-best blog 2016-best blog italia-style blog-borse legend-legend venezia-brand borse

Chi di noi donne non l’ha visto almeno una volta?

A meno che non siate giovanissime, tutte quando sentiamo il nome di questa fortunata serie sappiamo di cosa si parla.

Sex and the city è un telefilm che è andato in onda a cavallo fra anni novanta e duemila, il quale narra le avventure di 4 donne, 4 amiche come ce ne sono tante.
Ed era questa la cosa bella, il loro essere così reali. Per non parlare della meravigliosa ambientazione di New york city, visto che non tutte abbiamo la fortuna di averla come città di residenza (sarà davvero una fortuna?!)

Le donne protagoniste della serie erano proprio come noi, o meglio come molte di noi. CARRY, MIRANDA, SAMANTHA e CHARLOTTE, tutte e quattro così diverse ma al tempo stesso così simili, e così complementari fra loro.

E quante volte ci siamo immedesimate in loro?

Tante davvero! Nelle loro vicissitudini, nel loro rapporto di amicizia, nelle loro conquiste e nelle loro sconfitte, ma soprattutto nelle loro fragilità: Noi ci siamo IMMEDESIMATE, tutte.

Abbiamo gioito, riso e tifato per loro, ma soprattutto abbiamo invidiato i loro guardaroba!

Si perché di particolari che hanno portato al successo planetario Sex and the city, ce ne sono molteplici, ma bisogna dire che gli abiti che hanno indossato le quattro protagoniste, e soprattutto Carry Bradshow, hanno avuto un ruolo fondamentale!

COSA HA RESO SEX AND THE CITY COSI’ SPECIALE

Parecchie cose, ma quella che secondo me conta di più, è il fatto che per la prima volta hanno creato una serie per le donne si, ma senza troppi fronzoli o giri di parole. Vera, schietta, e soprattutto senza tabù.

Per la prima volta la donna non era solo la preda, il sesso debole, ma abbiamo anche visto una donna sicura e fiera di se, forte soprattutto nelle sue fragilità e nei sentimenti. E noi donne abbiamo ringraziato in massa per tutto questo!

Sex and the city sarà anche solo una serie, che perlopiù è finita già da qualche anno, ma io continuo ad amarla tantissimo, e non sono l’unica. Negli anni hanno provato più volte a ripetere un simile successo, ma tutto ciò che è arrivato dopo non è ancora stato all’altezza di ciò che è stata questa serie tv, e soprattutto di ciò che ha trasmesso.

Ognuna di noi nel suo piccolo vorrebbe essere Carry Bradshow, sgambettare in lungo e in largo con abiti svolazzanti con ai piedi un paio di Manolo Blanhik. E soprattutto ognuna di noi vorrebbe avere nella propria vita il suo Big.

Ed io non sono da meno. E partendo dal presupposto che il mio Big ce l’ho (magari meno imprevedibile e con un po’ di pancetta in più!) e che lo amo alla follia, mi permettete di giocare comunque e di indossare la mia gonnellina di tulle comprata in un negozietto qualunque, ed i miei comodissimi sandali di Zara?

Ve lo chiede una negretta a cui basta poco per essere un po’ felice.

Alla fine non serve per forza spendere una fortuna, per sentirsi a proprio agio con ciò che si indossa, e per avere la possibilità di sognare un po’.

Buon lunedi piccole Carry❤️

firma post

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-11

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-12

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-13

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-14

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-15

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-16

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-17

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-18

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-19

sex-and-the-city-carry-bradshow-outfit-the-ladybugs-beauty-2

CREDITI:

Ph. Alvise Busetto

Maglioncino: BERSHKA

Sandalo: ZARA

Borsa: BRAND by LEGEND

Outfit autunno inverno 2016: Come abbinare bianco e borgogna

ornella-nelly-outfit-autunno-2016-abbinare-burgundy-e-bianco-2

Se penso all’obiettivo iniziale per il quale avevo scelto di aprire un blog, mi rendo conto che a volte tendo a dimenticarlo.

Il primo motivo per cui ho deciso di intraprendere questa avventura, è soprattutto perché scrivere è sempre stato per me un modo molto terapeutico di trasformare le mie emozioni in qualcosa di concreto, e di trasmetterle agli altri.

Ognuno di noi ha la sua valvola di sfogo, quella cosa che facendola gli permette di scaricarsi, aprirsi con se stesso ed anche emozionarsi. Questo blog, è ciò che mi da tutte queste emozioni al momento.

ornella-nelly-blogger-the-ladybugs-beauty-fashion-blog1

 

Presto spegnerò le candeline del mio primo anno di “blogging“, e sarà ovviamente necessario tirare un po’ le somme. E’ stato fino ad ora un percorso non facile per alcuni versi: Primo perché è molto impegnativo, soprattutto quando come me ti impunti a creare da zero qualcosa senza basi, ma con il cuore di chi crede in ciò che fa’ , e secondo perché solo nell’ultimo periodo inizio a raccogliere i frutti ( un po’ alla volta!) del mio lavoro, e le soddisfazioni non stanno tardando ad arrivare!

Ma la prima candelina ancora non è il momento di soffiarla, anche se manca poco, perciò finiremo di tirare le ultime somme nel post che sicuramente farà il punto della situazione, ad un anno di distanza, dall’inizio di questo mio sogno.

Alla fine questo è pur sempre un post outfit, giusto?

IL MIO OUTFIT AUTUNNO INVERNO DI OGGI

Ho fatto un riferimento agli outfit autunno inverno 2016, che in realtà negli ultimi giorni è diventato più inverno che altro, perché sto cercando di entrare nell’ottica di colori più adatti a questa stagione. Prendi il color borgogna ad esempio, è un classico colore che si utilizza nel periodo autunnale, che in questo caso ho deciso di abbinare in contrasto con il bianco.

Il color borgogna non è altro che una sfumatura di rosso e porpora, ed è direttamente collegato al color Marsala (che tanto ho amato lo scorso anno) ed il bordeaux.

ornella-nelly-outfit-autunno-inverno-2016-abbinare-burgundy-e-bianco-2

 

E’ un colore dai toni caldi, rassicuranti, e credo che accostato con il bianco dia veramente il meglio di se.

Qualche giorno fa ho pubblicato sui social una foto tratta da questo look per l’autunno 2016, ed in molte mi avete chiesto info sulla maglia che indosso.

La maglia è di SHEIN, e l’ho acquistata di recente nel loro negozio online:

Mi è piaciuta subito quando l’ho vista, è leggermente trasparente ed amo il particolare dei laccetti incrociati sulla parte della schiena! La trovate QUI.

LA BORSA

La borsa la adoro! Sarà perché è la prima volta che ne ho una bianca, ma soprattutto per la qualità della manifattura e per la grafica che inevitabilmente richiama il mio outfit autunno inverno di oggi.

E’ stata prodotta da LEGEND, un azienda che ho conosciuto di recente e che crea queste bellissime borse (le quali sono interamente Made in Italy!) lavorando la pelle con sapienza ed avvalendosi di un gruppo di grafici all’avanguardia. Le due linee del marchio sono appunto LEGEND e BRAND, che è quella che porto io oggi.

Potevo non innamorarmi di una borsa che porta il nome SECRET GARDEN?

Vi lascio con le foto del mio outfit, e vi do appuntamento a domani con i progressi della Bikini Body Challenge!

firma post

 

 

 

 

outfit-autunno-inverno-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

 

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

outfit-autunno-inverno-2016-ornella nelly-the ladybug s beauty-fashion blogger-best fashionblog 2016-blogger italiana 2016-outfit autunno 2016-style-style blogger- abbinare burgundy e marsala-tendenze autunno 2016

CREDITS:

Ph. Andrea Mangoni

Maglia: SHEIN

Jeans: ZARA

Sandalo: NEW LOOK

Borsa: BRAND by LEGEND

 

Diario di una blogger atipica: 10 buoni motivi per ridare colore alla tua vita

ornella nelly-theladybugsbeauty-fashion blogger-style blogger-beauty blog-blogger italiana-best blog italia-blog italia

Di passare un periodo più o meno buio della propria vita, credo capiti a tutti. Ma è il saperne uscire, e la consapevolezza di esserselo lasciati alle spalle che fa la differenza. Ed oggi vorrei parlarvi del mio caso, e di come ho fatto a dare colore alla mia di vita.

PERCHE’ MI PERMETTO DI TRATTARE QUESTI ARGOMENTI

Premetto che io non sono di certo una psicologa o un’esperta di comunicazione inter personale, ed il fatto di avere un blog non me lo farà diventare. Però sono una donna, una mamma, una ragazza come ce ne sono tante, con tutti i problemi e gli ostacoli che spesso ognuno si trova ad affrontare nella propria vita.

Vi dico questo perché, voglio sia chiaro che quando tocco argomenti che vanno decisamente aldilà il mondo di moda e beauty, lo faccio partendo da esperienze miei personali, come lo farei con una mia amica.

Come vi accennavo, anche io nella mia vita ho avuto un periodo buio, grigio, in cui credevo di aver perso la strada, ed del quale non vedevo via d’uscita. Ma ora a distanza di pochi anni, mi ritrovo ad avere fra le mani ciò che mai avrei nemmeno sognato, figuriamoci creduto!

Come ho fatto?

Ho imparato a miei spese, quali sono i buoni motivi per essere felici, e cosa davvero conta nella vita. Il percorso è stato lungo, ed è un lavoro continuo, ma solo poter dire a voce alta che si, IO SONO FELICE, mi ripaga di tutto lo sforzo fatto.

Cosa ho imparato in tutto questo lavoro con me stessa? Molte cose, fra cui 10 buoni motivi ( fondamentali!) per ridare colore alla vita.

  1.  Amati: quante volte ce lo sentiamo ripetere? Non abbastanza credo. Imparare ad amare noi stessi è un lavoro a tempo pieno, e non ci sono vacanze o pause che tengano. Dovrai farlo tutta la vita
  2.  La passione: Scopri il piacere di appassionarti a qualcosa, prenditi cura di questo tuo interesse, sviluppalo, credici, fallo crescere.
  3.  Ridi: Impara a ridere di gusto alla vita, ad una battuta, alle frivolezze. Qualunque cosa ti accada indossa sempre il tuo accessorio migliore, il tuo splendido sorriso. E quante volte ho sprecato questa occasione nella mia vita!
  4.  Ama: prepotentemente, infinitamente, ama da far schifo, fa che l’amore ti prosciughi dentro. Trova la persona per cui vale la pena far battere il tuo cuore, e non aver paura di mostrargli l’amore di cui sei capace. A me ad esempio quella persona, ha donato molto di più di ciò che immagina, o che io gli abbia mai detto.
  5.  Credi in ciò che fai: Non basta amare te stessa ed avere una passione, se tanto non credi in ciò che stai facendo e nelle tue possibilità. Devi crederci con tutta te stessa, fregatene di cosa pensano gli altri, non pensare se andrà male, non potrai mai pentirti quando le cose le fai con il tuo istinto.
  6.  Guarda oltre: Dobbiamo imparare a smetterla di guardarci indietro e pentirci di qualcosa che è stato. Guardare al passato ti terrà sempre inchiodata li, tu invece devi guardare lontano, il tuo destino è adesso, domani. E sei tu a scriverlo. Sembra la solita frase fatta ed impacchettata, ma cavolo, non c’è verità che brucia più di questa!
  7.  Non farti imprigionare dal pensiero degli altri: Avere il continuo timore, di ciò che gli altri credono di te, è in se una vera e propria prigione. Impara a fregartene. Se penso a quanti anni ho buttato via a cercare di accontentare gli altri, lasciando da parte me stessa.
  8.  Viaggia: Quando hai l’occasione e la possibilità cerca di viaggiare, di conoscere nuovi posti, di essere a contatto con diverse mentalità. E non serve andare tanto lontano, per riportare con te a casa un nuovo bagaglio di ricchezze e nuove esperienze di vita.
  9.  Prenditi cura di te: Smettila di lamentarti per il tuo fisico, di dire che non ti piaci. Allenati, mangia sano. Le scuse lasciale agli altri. Chi mi segue sa che non parlo tanto per, sto facendo un percorso al momento, vorrei arrivare a sentirmi di nuovo a mio agio al cento per cento nel mio corpo.
  10.  Circondati di persone positive: Solo vibrazioni positive dicono, ed è proprio così! Le persone chiuse, non solari tendono ad infettarti con la loro negatività, ti tarpano le ali perché vedono nel tuo essere solare una minaccia a ciò che rappresentano. E per troppi anni io sono stata così, chiusa, introversa, e la mia vita rispecchiava il mio modo di essere e ciò che mi girava intorno.

Questi sono i primi 10, ma di buoni motivi e stimoli per essere felice ce ne sarebbero molti altri. La vita alla fine è un arcobaleno di tonalità diverse, e anche quando sembra grigia, c’è sempre uno spiraglio di colore all’orizzonte.

Un bacio.

firma post

 

 

 

 

diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-6 diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-5 diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-10 diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-9 diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-3 diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-4 diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-8 diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-2 diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-1

diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-7 diario-blogger-outfit-blogger-ornella-nelly-foto-in-bianco-e-nero-fashion-blog-the-ladybugs-beauty-01

CREDITS:

Ph. Alvise Busetto

Abito: Zara

Sandalo: She Inside

Cover personalizzate GoCustomized: Crea qualcosa di unico con un semplice gesto

Al giorno d’oggi l’idea di personalizzare ogni cosa è diventata una vera e propria mania. Forse perché amiamo l’idea di poter mettere il nostro tocco personale, agli oggetti che fanno parte della nostra quotidianità.

E’ bello avere la sensazione di essere in possesso di qualcosa che è solo nostro,  e soprattutto creato da noi.

COVER PERSONALIZZATE GOCUSTOMIZED

Ho scoperto di recente l’azienda GoCustomized, un sito che tratta tutto ciò che riguarda la personalizzazione di cover per telefoni e tablet.

E visto che fra i vari oggetti che ho personalizzato nella mia vita, la cover del mio telefono ne era passata ancora indenne, ho deciso di provare!

ornella-nelly-theladybugs-beauty-cover-personalizzate-cover-personalizzate-iphone-6-gocustomized-4

Una volta entrati nel loro sito, QUESTO è il link, non dovete fare altro che scegliere il modello di telefono in vostro possesso (io avendo un iPhone 6 ovviamente ho cercato tutte le cover personalizzate per iPhone 6, le trovate direttamente QUI) e scegliere la tipologia di cover che più vi piace! Io ad esempio ho scelto quella in sughero.

Una volta fatta la vostra scelta, si aprirà un editor dove poter scegliere come decorare la vostra cover personalizzata.

Ed è qui che viene il bello!

GoCustomized vi viene in aiuto con alcune grafiche e layout già pronte, che potrete posizionare sulla cover virtuale in modo da rendervi conto subito dell’effetto, potete altrimenti aggiungere del testo. Ma se come me volete fare tutto da soli, potete caricare direttamente un vostro file, che sia un immagine, una foto oppure un file di testo.

Io ad esempio ho creato al computer con un semplice programma la mia scritta, con una frase che per me è una specie di motivazione giornaliera, e che sento davvero mia.

smile-cover

 

Alla fine “personalizzare” non è altro che mettere un po’ di noi stessi in tutto ciò che circonda!

cover personalizzate iphone 6 cover personalizzate cover personalizzate iphone 6 cover personalizzate cover personalizzate cover personalizzate iphone 6 cover personalizzate iphone 6

 

Sole, sabbia tra le dita e mare: Ciao estate, mi mancherai tantissimo

L’ESTATE PER ME

Quando penso all’estate, la identifico con il mare, ed a tutto ciò che gli gira attorno.

Adoro il mare, la sabbia ed il rumore delle onde. Sento che il mare rispecchi appieno il mio desiderio di sentirmi libera. E l’estate è tutto questo: Infinita, libera, appassionante, emozionante ed eterna. O almeno lo è per me.

Quante volte ci ritroviamo a sognare, e a desiderare un’estate che non abbia fine?

Ho deciso di godere per un’ultima volta, della mia dose di sensazioni positive che solo il mare sa regalarmi, e di perdermi nel meraviglioso riflesso del cielo sull’acqua, di specchiarmi nell’infinito, e magari riflettere sulla mia di estate.

Ho passato un’estate tranquilla, con la mia famiglia. Ed ho goduto di tutto ciò che di bello poteva offrirmi. Ho provato emozioni a volte inspiegabili. A volte vorrei risvegliarmi, e scoprire che una nuova stagione estiva ha di nuovo inizio, ma poi mi rendo conto che in maniera veloce e prepotente l’autunno ha già fatto capolino, spazzando via quelle vibrazioni che solo una giornata estiva sa donarti.

Ed ammetto che questa cosa mi rattrista parecchio!

Perciò quando ho avuto l’occasione di fare delle foto in spiaggia, sono stata entusiasta dell’idea. Ho tirato fuori dall’armadio un abito che ho comprato tempo fa’ in un negozietto dalle mie parti, e via!

ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-5

E la vostra estate invece, come è stata?

firma post

 

“Non c’è che una stagione: l’estate. Tanto bella che le altre le girano attorno. L’autunno la ricorda, l’inverno la invoca, la primavera la invidia e tenta puerilmente di guastarla.”

 

ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-10 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-9 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-7 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-8 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-6 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-4 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-3 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-2 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-1 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-5 ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-ciao-estate-fine-estate-spiaggia-mare-outfit-spiaggia-fashion-blogger-italiana-style-blogger-blog-itala-11

credits

Ph. Alvise Busetto

Angelina Jolie e Brad Pitt, fine di una favola moderna

COME IN UNA FAVOLA

Era una delle ultime favole moderne, quella del matrimonio tra Brad Pitt e Angelina Jolie. Ma che si chiude senza un lieto fine. E per noi, inguaribili romantiche, è veramente un brutto colpo.

Non conosceremo mai veramente i motivi della separazione, e anzi leggeremo tutto e il contrario di tutto. Sulla richiesta di separazione, presentata da Angelina, sono citate genericamente “differenze inconciliabili”. Ma non siamo qui certo per scavare nelle motivazioni che hanno portato a questa rottura.

Certo è che Angelina Jolie rappresenta, ormai da vent’anni, un’icona. Bellissima, coraggiosa, impegnata nel sociale (ha vinto un Oscar umanitario ed è ambasciatrice delle Nazioni Unite), Angelina Jolie è veramente una delle donne più sexy del mondo. Ha saputo adattarsi a diversi ruoli cinematografici, ha vinto un Oscar, ha una tribù di figli (alcuni adottati, altri suoi), è ricoperta di tatuaggi. Controversa è stata la sua decisione di sottoporsi a interventi chirurgici invasivi per abbattere la probabilità di ammalarsi di tumore, dando a noi donne ancora una volta un messaggio forte, potente.

Ma è soprattutto la storia d’amore con Brad Pitt ad aver fatto sognare mezzo mondo. Lui – bellissimo – aveva avuto già relazioni con altre attrici: Juliette Lewis, Gwyneth Paltrow, Jennifer Aniston. Il matrimonio con quest’ultima, durato dal 2000 al 2005, sembra sia finito proprio a causa di Angelina, conosciuta sul set del film “Mr and Mrs. Smith”. I due ufficializzano la loro relazione nel 2006, annunciando la nascita del primo figlio. Ma si sposeranno solo nel 2014, in Francia. Per la coppia più bella di Hollywood viene coniato addirittura un acronimo per accomunarli, “Brangelina”.

Come milioni di donne e ragazze insieme a me, ho sognato ad occhi aperti nel vedere questa splendida coppia andare a nozze, e devo dire che il meraviglioso abito Atelier Versace che portava Angelina le era stato cucito addosso.

Ma poteva Angelina Jolie sposarsi con un  semplice abito bianco?

Ovviamente no, sul velo e sulla parte posteriore della gonna sono stati ricamati uno ad uno decine di disegni fatti dai loro bambini.

 

Ammiratissimi, impegnati in mille campagne umanitarie, ricchissimi (su internet ho letto che il loro patrimonio ammonta a 380 milioni di dollari). Eppure… Oggi siamo qui a commentare una separazione così clamorosa e inaspettata. Cosa posso dirvi? David Beckam e Victoria Adams, almeno voi non combinate brutti scherzi! Noi romanticone abbiamo bisogno di sognare!

Ecco una galleria di alcune delle apparizioni più significative in termine di look, di Angelina Jolie e Brad Pitt sui red carpet di tutto il mondo.

firma post

 

 

Rosso passione: Quando un colore corrisponde ad uno stato d’animo

Buongiorno amiche,

Ci sono giorni in cui ci sentiamo particolarmente belle, contente di noi, radiose. Giorni in cui abbiamo voglia di mostrare il nostro lato più femminile, la nostra passionalità. Quei giorni in cui ti puoi permettere di osare, in cui indossi quei capi o quelle scarpe che tieni sempre nell’armadio pensando: “Questo è troppo, lo metterò un’altra volta”.

Protagonista di uno stato d’animo di questo genere non può che essere il rosso, appunto il colore della passione, dell’allegria, di uno stato d’animo positivo (e solo un po’ sfrontato!).

Queste limpidissime giornate di fine estate mi hanno permesso di realizzare questo set tra colori brillantissimi (non vi svelerò mai dove le ho scattate, ma vi assicuro che qualsiasi angolo delle nostre città regala scorci suggestivi. Se poi, come in questo caso, vi sentite in uno stato di grazia, anche l’esterno di un supermercato può apparire bellissimo. (Ops!).

COSA INDOSSO OGGI

Partendo dall’alto, indosso una maglia off shoulder di Mixerì, volutamente comprata coloro rosso fuoco, in una sessione di shopping in cui mi sentivo abbastanza lanciata e sicura di me, questo top poi ha un tocco di morbidezza che lo rende romantico ma al tempo stesso facilmente portabile.

La gonna è una longuette con forma ad A, è una lunghezza ed un taglio che ricerco molto su abiti e gonne nell’ultimo periodo, ma questa mi ha assolutamente colpito per la sua fantasia!

L’ho comprata in una boutique nella mia zona, e non ha un marchio in particolare, ma chissenefrega, a me piace! Non vorrei scomodare riferimenti troppo importanti, ma ha uno stile che mi ricorda molto la pop-art: come Andy Wharol, Roy Lichtenstein e quell’uso delle immagini e dei colori che ha caratterizzato una delle correnti più innovative e divertenti dell’arte del Novecento. Qui possiamo trovare il bianco, il nero, il rosso e l’arancione, mischiati in un particolare intreccio optical.

Le scarpe sono veramente stupende, ve ne sarete rese conto da sole: si tratta di un modello che ho comprato a Piazza Italia, anche queste in rosso, e con tacco 10 e stile cut out. Anche questo, secondo me, è un modello molto pop, e che si presta a innumerevoli usi (ve lo immaginate con un jeans o con un tubino nero?).

L’insieme credo sia molto di impatto, ma non troppo! Poi vi devo dire che mi sono sentita proprio a mio agio con questo outfit. Come magari avrete intuito mi sentivo in uno stato di grazia, bella, sicura di me e pronta a spaccare il mondo!

VESTIRSI DI ROSSO, FA’ BENE ALL’AUTOSTIMA

Credo sia così, ci sono alcuni colori che abbiamo il timore di indossare, molto spesso perché convinte di non saperli portare, ed il rosso, è uno di questi. Il trucco è imparare a fregarcene altamente di tutti i pensieri negativi, ed osare un po’ di più!

Ovvio che lo stato di grazia non dura in eterno, noi donne siamo fatte così. Ad esempio ora sto scrivendo questo post dal divano di casa mia, con calzettoni e pigiamone. Diciamo che la mia autostima al momento attuale non è alle stelle, ma va bene lo stesso, no??!!

In fin dei conti essere sicure di noi stesse va oltre un abito o un particolare accessorio, la sicurezza parte sempre e comunque da dentro di noi, è uno stato d’animo. E non c’è niente di più bello di una donna sicura di se. <3

 

firma post

Per una volta, hai creduto in te stessa. Hai creduto di essere bella e così ha fatto il resto del mondo.
(Sarah Dessen)

ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione ornella-nelly-the-ladybugs-beauty-rosso-vestirsi-di-rosso-abbigliamento-rosso-come-abbinare-il-rosso-colore-rosso-rosso-passione

credits

Ph. Alvise Busetto

Top: Mixerì

Sandalo: Piazza Italia